Google annuncia addio a Microsoft Windows

 

Dopo i recenti casi di attacco da parte di hacker cinesi, Google sembra intenzionata a risolvere il problema alla radice, decidendo di lasciare in maniera definitiva Windows a favore di un più sicuro Mac OsX di Apple oltre ovviamente a  Linux già in uso dai dipendenti Google

Scritto da Redazione il 02/06/10 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2010

 
Dopo i recenti casi di attacco da parte di hacker cinesi, Google sembra intenzionata a risolvere il problema alla radice, decidendo di lasciare in maniera definitiva Windows a favore di un più sicuro Mac OsX di Apple oltre ovviamente a  Linux già in uso dai dipendenti Google.

Il cambio deciso da Google, che dovrà rimpiazzare migliaia di Computer, sembra segnare un deciso punto di rottura verso Microsoft e favore comunque di un altro nemico, almeno sul comparto mobile, ovvero Apple.

Il problema di Windows è comunque un fenomeno causato dalla sua onnipresenza: essendo il sistema operativo più utilizzato e diffuso al mondo, è ovviamente quello preferito dagli hacker per progettare i loro attacchi cosi come per sviluppare virus e codici maligni.

C'è da sottolineare infatti che anche i Mac, fino a poco tempo fa immuni da qualunque virus, non appena hanno iniziato a diffondersi come computer di massa hanno iniziato a subire e a condividere gli stessi problemi di sicurezza, legati a falle nei programmi e vulnerabilità a virus e codici maligni.

La migrazione da Microsoft verso Apple era in realtà già iniziata su richiesta spontaneamente degli stessi dipendenti senza contare che le nuove postazioni erano già da tempo realizzate potendo scegliendo tra Linux e Mac .

Fa sorridere il fatto che d'ora in poi per poter usare Windows all'interno degli uffici Google bisognerà richiedere una autorizzazione scritta.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?