SuperComputer: Primo americano Jaguard segue Cina con Nebulae

 

Alla International Supercomputing Conference di Amburgo è stata rilasciata la tradizionale classifica dei Super Computer, sistemi di calcolo condiviso in grado di elaborare miliardi e miliardi di informazioni al secondo

Scritto da Redazione il 02/06/10 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2010

 
Alla International Supercomputing Conference di Amburgo è stata rilasciata la tradizionale classifica dei Super Computer, sistemi di calcolo condiviso in grado di elaborare miliardi e miliardi di informazioni al secondo.

Quest'anno per la prima volta la Cina sale sul podio con il sistema Nebulae, realizzato dal National Supercomputing Centre di Shenzhen capace di arrivare ad  una potenza di 1,27 Petaflop, unita di misura che calcola le prestazioni dei processori basandosi sul calcolo dei processi flottanti.

Supercomputer

Il super computer Nebluae è basato su processori Intel Xeon 5650 uniti ad acceleratori di Gpu NVidia che formano una immensa potenza di calcolo.

In questa speciale classifica troviamo gli Stati Uniti al primo posto con ben 282 Supercomputer nella Top 500 seguiti dal continente Europeo  con 144 sistemi suddivi tra Regno Unito, Francia e Germania mentre in Cina i colossi del calcolo sono 24. Non pervenuta ovviamente l'Italia.

Il primato assoluto resta però ancora in mano agli americani, che si aggiudicano ancora una volta il primato di Supercomputer con il sistema Jaguar, un sistema basato sui processori Amd Opteron a sei core con una potenza di 1,75 Petaflop, decisamente superiore al suo diretto inseguitore.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?