Italia: 2 milioni di domini IT davanti a Usa e Giappone

 

Fino ad un anno fa, l'Italia era l'unico paese al mondo ad avere una procedura per la registrazione e il trasferimento dei domini basata su una comunicazione offline, ovvero classico foglio di carta da inviare via Fax, con procedure sempre piuttosto lente e incerte

Scritto da Redazione il 23/10/10 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2010

 
Fino ad un anno fa, l'Italia era l'unico paese al mondo ad avere una procedura per la registrazione e il trasferimento dei domini basata su una comunicazione offline, ovvero classico foglio di carta da inviare via Fax, con procedure sempre piuttosto lente e incerte.

Quanti di noi hanno maledetto l'ufficio NIC di Pisa che rigettava le registrazioni per fax arrivati male o mancanti di una firma??

In 10 anni di lavoro mi è capitato spesso di lasciar perdere i domini italiani preferendo domini più pratici come i .com o .net, registrabili con un click.

Fortunatamente di recente anche il nostro paese è diventato digitale, con la registrazione e la gestione dei domini IT su supporto interamente telematico.

Nonostante tutti questi paletti, sono stati comunque ben 2 milioni i domini .it registrati, piazzando l'Italia al quinto posto in Europa dopo Germania (.de primi a livello mondiale), Gran Bretagna (co.uk), Ue (.eu) e Olanda e al nono posto nel mondo.

Classifica domini nel mondo

La classifica riguarda esclusivamente l'estensione e non la residenza del registrante (per intenderci se un italiano registra un .eu, la registrazione viene conteggiata per i domini europei e non per quelli .it).

Tra i primi 10, troviamo molti paesi emergenti come Cina (.cn), Russia (.ru), Brasile (.br) e Argentina (.ar).

In testa alla classifica come anticipato la Germania, mentre Stati uniti molto molto indietro per il semplice fatto che .com e .net sono decisamente più scelti rispetto ai domini .us che hanno delle pratiche di gestione molto impegnative. Indietro anche Giappone, sotto il milione di domini.

La classifica, come potete vedere, è ovviamente distorta dal fatto che all'estero, soprattutto Usa, Canada e Giappone, si preferisca i domini con estensione com e net.

Proprio un dominio .com di recente, ovvero il mistificato e glorificato Sex.com, è stato venduto all'asta per 13 milioni di dollari.

Italia: 11 milioni connessi con il cellulare
 
Se le statistiche in ambito Desktop non sono cosi piacevoli e ci posizionano ancora una volta in fondo alle classifiche dei paesi più sviluppati, cambiano decisamente le cose quando si tratta di usare il cellulare, cosi come confermato dai dati rilevati da Osservatori che da anni studia il fenomeno Mobile.

Agli italiani il cellulare piace e piace davvero tanto, come confermano tutte le statistiche su penetrazione e diffusione di questo strumento che ha trovato nel nostro paese un terreno davvero fertile per una rapida crescita, tanto che il nostro paese è ai vertici delle classifiche per numero di cellulari procapite e numero di contratti telefonici.
11 milioni di Italiani online da cellulare

L'accesso online da cellulare interessa a molti, ben 11 milioni di persone coinvolte, soprattutto negli ultimi anni grazie alla progressiva riduzione delle tariffe e al nascere di servizi online utili e a volte indispensabili se usati da cellulare. 

Tra i fattori più interessanti, il fatto che la navigazione da cellulare non sostituire ma integra quella da Pc, visto che avviene prevalentemente quando ci si trova fuori dal luogo di lavoro, incrementando cosi il numero di utenti connessi in orari extra lavorativi dove spesso si segnalavano cali vostosi di traffico.

Tra gli utenti più attivi online, troviamo i possessori di smartphone Apple iPhone, dei tablet iPad e degli smartphone BlackBerry e Android.

Se il mercato dei contenuti digitali su cellulare ha avuto una netta flessione anche quest'anno, cresce invece il fatturato di connessioni e pubblicità mobile. Il fatturato delle connessioni mobili porta nelle tasche degli operatori ben 550 milioni di euro, in crescita del 40% rispetto allo scorso anno.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?