Italia: La Sim si fa Carta di Credito

 

Poco apprezzata e utilizzata in Italia dove il 90% degli acquisti avviene ancora in contanti, la Sim potrebbe presto diventare un nuovo strumento di pagamento per milioni di Italiani e contribuire alla diffusione delle carte

Scritto da Redazione il 10/05/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 
Poco apprezzata e utilizzata in Italia dove il 90% degli acquisti avviene ancora in contanti, la Sim potrebbe presto diventare un nuovo strumento di pagamento per milioni di Italiani e contribuire alla diffusione delle carte.

Grazie alla collaborazione di quasi tutti i principali operatori mobili italiani, le Sim potranno presto effettuare pagamenti con addebito in bolletta o scalando il credito telefonico, diventando quindi una carta a tutti gli effetti per i clienti in abbonamento o una carta ricaricabile per gli altri.

Casi simili erano già stati presentati in passato ma poi subito rientrati, mentre ad oggi sono decine le iniziative collegate ai pagamentu NFC, con test su larga scala annunciati anche da Google.



Una rivoluzione per il sistema Italia che consentirà di poter utilizzare i sistemi di micropagamento, indispensabili per lo sviluppo di tante piccole attività.

Cosa si potrà comprare?

Guardando la lista dei primi sostenitori diretti, per lo più gruppi editoriali, il primo set di servizi a pagamento potrebbe svilupparsi a metà strada tra l'editoria cartacea e quella online.
Abbonamenti, download, contenuti digitali sono solo alcuni dei prodotti che sarà possibile vendere direttamente online, con pagamento diretto tramite Sim.

Pagamenti mobili in Italia grazie a Telecom e  Mastercard
 
Dopo tante attese e rimandi, finalmente il discorso portafoglio mobile ha ripreso nuovo slancio grazie al recente accordo Telecom Italia e MasterCard che permetterà di utilizzare il cellulare come mezzo di pagamento elettronico.
Tra i servizi attesi la possibilità di ricaricare la carta di credito prepagata con un sms, trasferire denerao, pagare le bollette e ricaricare il proprio cellulare, servizi oggi presentati già da molti operatori (Vodafone e Tre tra i primi) e pagare gli acquisti semplicemente avvicinando la carta o altri dispositivi alternativi senza dover più rilasciare i propri dati della carta.
Un servizio che dovrebbe permettere maggiore facilità di utilizzo e migliorare la sicurezza delle transazioni con carta di credito, potendo forse mettere le basi per i nanopagamenti, sistemi che permetterebbero la nascita e lo sviluppo di tantissimi servizi online,  oggi frenati dalle spesso inconsistenti entrate pubblicitarie alternative.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?