Peter Thiel: Dopo Paypall e Facebook ora punta alle Isole Artificiali

 

Un vicino o un collega come Peter Thiel senza dubbio lo vorremmo avere tutti

Scritto da Redazione il 24/08/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 
Un vicino o un collega come Peter Thiel senza dubbio lo vorremmo avere tutti.

Uno che nella vita ha creato Paypall e poi sfruttando l'immensa ricchezza ottenuta, è stato capace di fiutare tra i primi il business di Facebook tanto da diventare uno dei principali investitori iniziali del progetto e che oggi, miliardario (in euro) e con tante idee, propone la creazione di una rete di isole galleggianti, dove ospitare micro comunità senza tasse e senza regole.

Le isole di Thiel

L'idea non sembra poi cosi stravagante per uno che, lanciando la propria fondazione 20 under 20, ha donato 100.000 dollari a 20 ragazzi di età compresa tra 18 e 20 anni per finanziare le loro idee innovative.

Isole anarchiche, prive di coercizione statale o guida spirituale, libere di solcare l'oceano cosi come gli stessi abitanti saranno liberi di dare sfogo alle proprie idee, non importa quali.

Illusione, utopia o semplice provocazione?

Per ora sono pronti i primi rendering del progetto, con isole a metà strada tra Sim City e Fantascienza, un sito web ufficiale e un budget, in parte già speso, di 1.250.000 dollari.

Secondo quanto disponibile online, tra i vari PDF di documentazione, le isole ospiteranno poche centinaia di persone e saranno in parte galleggianti e in parte ancorate a terra.

C'è da premettere una cosa.

Thiel non è certo il primo a idealizzare questo tipo di progetti, tanto che i microstati non solo esistono ma sono sempre esistiti nella storia; Principato di Monaco e Vaticano per citarne due.

Tra i casi più recenti e più famosi, troviamo la piattaforma al largo della Gran Bretagna, condita anche da storie di pirati e rapimenti. Un caso analogo, finito "all' italiana" anche in Adriatico con la nazione delle Rose


Le isole di Thiel

Le isole di Thiel

Le isole di Thiel




 
 

Notizie per Categoria