Audiweb 2011: 27 milioni di italiani online

 

Audiweb ha rilasciato i dati rilevati nel mese di Settembre 2011, calcolando ben 27 milioni di Italiani online con una crescita del 12% rispetto a Settembre 2010 anno

Scritto da Redazione il 05/11/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 
Audiweb ha rilasciato i dati rilevati nel mese di Settembre 2011, calcolando ben 27 milioni di Italiani online con una crescita del 12% rispetto a Settembre 2010 anno. Quotidianamente, invece, sono circa 12 milioni gli italiani che si collegano alla rete (+7.5%).

Secondo il dato trimestrale aggregato, Audiweb indica in 35.4 milioni gli italiani che si sono connessi almeno una volta negli ultimi 90 giorni ad Internet, con un tasso di penetrazione del 74% tra la popolazione di età compresa tra 11 e 74 anni; dato in crescita del 6.3% rispetto al 2010.

Crescita a doppia cifra anche per il comparto Mobile, che conferma già 9.3 milioni di italiani connessi tramite tablet o smartphone, con un bel +74%
 
Il grafico che evidenzia la modalità di accesso per fascia di età


Date e Orari

La fascia pià attiva in assoluto è tra le 15 e le 18 con 6.7 milioni di utenti connessi, mentre traffico sostenuto anche nelle fasce 9 - 12 e 18-21. Circa 32 minuti il tempo trascorso online da ogni utente connesso, per una media di 67 pagine visualizzate.

Oltre il 50 percento degli italiani online, in crescita web Turismo

 
Finalmente ci siamo. Lo storico del traguardo del 50% è stato finalmente raggiunto e superato anche in Italia.

Secondo i dati Censis, il 53.1% degli utenti ha utilizzato Internet nel 2010, con differenze piuttosto sostenute a seconda della fasce di età.

Per Eta'
I giovani, quelli della prima e seconda generazione Web, sono praticamente tutti online, con un tasso di presenza dell'87,4% nella fascia 14-29 anni.In fondo alla classifica gli ultrasessantacinquenni, online solo nel 15,1% dei casi.


 
Informazione 

Internet ci sta cambiando, cosi come già sta trasformando il modo di informarsi.
I Tg televisivi restano ancora la primaria fonte informtiva a livello nazionale con una quota superiore all'80%; quota che scende al 69% nella fascia 14-29

Cosa fanno gli italiani online?

I social network sono tra le funzioni più utilizzate con un 88%. Seguono ricerche stradali (37.9%) supportate soprattutto da utenti smarphone, operazioni bancarie (22.5%) e acquisti online nel 19% dei casi.

Praticamente un utente su 5 acquista online. Tra gli acquisti, rientrano anche i viaggi, acquistati nel 18% dei casi.
Internet è comunicazione e quindi ottimo strumento per trovare lavoro, come dimostrato dal 41% degli italiani.

Audiweb, aumentano gli italiani connessi al web

 
Audiweb, una società specializzata nell'analisi dell'audience online, ha pubblicato i dati relativi all'uso di internet degli italiani.
Le persone connesse alla rete a Marzo 2012 sono quasi 40 milioni, sebbene il numero di utenti che si sono collegati almeno una volta dal computer è pari a 27,7 milioni (poco più del 50%). La cifra è in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (25,8 milioni).
 
Altri numeri di rilievo: il tempo medio di navigazione per utente è diminuito del 6%, passando da 1 ora e 24 minuti a 1 ora e 18 minuti al giorno. Cala anche del 15,5% il numero di pagine viste per persona durante la giornata, passando da 174 di Marzo 2011 a 147.
 
 

 

Maschi contro femmine
 - Per quanto riguarda il confronto tra i sessi, rispetto allo scorso anno è in aumento il numero delle donne connesse (+5,9%, pari a 6,2 milioni) mentre gli uomini rimangono pressochè costanti (+0,1% a quota 7,5 milioni).
 
Fasce d'età - La fascia d'età che fa un uso maggiore di internet è quella dei 35-54enni, con 6,5 milioni di utenti. Seguono i 25-34enni con 2,7 milioni di accessi, gli ultra 55enni con 2 milioni e infine i più giovani tra i 18 e i 24 anni, con 1,3 milioni.
 
Distribuzione geografica - I dati riguardanti l'uso di internet per area geografica sono da interpretare. Sul totale il Nord Est incide per il 16,3%. Il dato può essere paragonato con il 30,2% del Nord Ovest, tuttavia a causa della diversa estensione territoriale è più difficile cercare un confronto con il Centro Italia (16,9%) e con il Sud e le Isole (30,1%).
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?