La Mia Impresa Online: 27000 clienti nei primi 6 mesi

 

Arrivano i risultati dei primi 6 mesi del progetto La Mia Impresa Online, progetto sostenuto da Google, Seat Pagine Gialle, Register e Poste Italiane con l'obiettivo di supportare e portare online migliaia di aziende oggi prive di una rappresentanza nel mondo digitale

Scritto da Redazione il 08/11/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 
Arrivano i risultati dei primi 6 mesi del progetto La Mia Impresa Online, progetto sostenuto da Google, Seat Pagine Gialle, Register e Poste Italiane con l'obiettivo di supportare e portare online migliaia di aziende oggi prive di una rappresentanza nel mondo digitale.

Secondo i dati forniti dai gestori del progetto, sarebbero circa 27.000 gli account attivati nei primi 6 mesi di attività, tra artigiani, commercianti, liberi professionisti e aziende.

Bisogna premettere però una cosa: quanto offerto gratuitamente (almeno per il primo periodo) non spicca di certo per la qualità, tanto che in altri paesi dove il progetto è già attivo da parecchio, nel medio e lungo periodo gli effetti sono stati piuttosto limitati.

Le soluzioni proposte sono infatti strumenti basiliari, quasi a fornire il minimo indispensabile per aziende e professionisti totalmente a digiuno di Web mentre poco utili per sviluppare progetti più concreti.

Vendere online, sia direttamente che indirettamente, richiede strumenti, tecnologie e know how decisamente diverso e soprattutto personalizzato, per sposare al meglio le esigenze e le peculiarità di ogni singola azienda.


Resta comunque un progetto positivo per il panorama italiano, piuttosto in ritardo rispetto alla media UE, anche se l'accordo tra Google e le altre aziende coinvolte nel progetto, è stato più volte messo sotto accusa da Assoprovider, che sottolinea come il colosso di Mountain View abbia abusato della propria posizione per distorcere di fatto il mercato Web italiano.

Il Pil digitale in Italia, rappresenta oggi il 2% per un valore di oltre 31 miliardi di euro anche se la crescita sostenuta dovrebbe portare il comparto a quota 59 miliardi entro il 2015, per una quota del 4.3% del PIL.

C'è ancora molto da fare infatti in Italia: appena 1 azienda su 4 dispone di un sito internet e solo 1 su 5 nel segmento di imprese sopra i 10 dipendenti.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?