Adobe licenzia 750 persone nelle sedi del Nord America ed Europa

 

Adobe, la società resa famosa dal Flash Player e software multimediali (come Adobe Creative Suite) ha annunciato l'intenzione di licenziare 750 dipendenti (quasi il 9 per cento dei totali) a tempo pieno nel tentativo di riposizionarsi come leader nei media digitali e nel marketing

Scritto da Simone Ziggiotto il 09/11/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 

Adobe, la società resa famosa dal Flash Player e software multimediali (come Adobe Creative Suite) ha annunciato l'intenzione di licenziare 750 dipendenti (quasi il 9 per cento dei totali) a tempo pieno nel tentativo di riposizionarsi come leader nei media digitali e nel marketing.

Attraverso la diffusione di due comunicati stampa, Adobe ha fatto sapere di voler mettere in atto una 'ristrutturazione aziendale'. La prima mossa è quella di ridurre il numero dei dipendenti, in particolare quelli delle sedi del Nord America e dell'Europa.

Infatti, secondo uno dei due comunicati stampa, alla Società serve denaro per poter investire ulteriormente nell'HTML 5 (nuovo linguaggio di scrittura dei codici web) tramite strumenti come Dreamweaver (per la costruzione di siti web), Edge (per creare animazioni) e PhoneGap (piattaforma open source) che ha acquisito con l'acquisto di Nitobi.

Adobe

Infine, Adobe avrebbe intenzione di abbandonare lo sviluppo del Flash player, uno dei prodotti che ha contraddistinto la società negli ultimi anni e con cui veniamo in contatto ogni giorno aprendo la maggior parte delle pagine web. Rimaniamo in attesa di ulteriori informazioni in merito.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?