GreenPeace: Nella classifica Green, bene solo HP, Rim bocciata

 

GreenPeace rilascia la nuova classifica aggiornata delle aziende tecnologiche più rispettose dell'ambiente

Scritto da Redazione il 11/11/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 
GreenPeace rilascia la nuova classifica aggiornata delle aziende tecnologiche più rispettose dell'ambiente.

In un mondo dove si vendono ogni anno oltre 1 miliardo di dispositivi tra cellulari, notebook e computer, l'impatto ecologico del comparto high tech pesa molto e, a giudicare dalla classifica, devo darsi da fare ancora un bel pò.

La guida eco tech è stata realizzata prendendo in considerazione diversi fattori tra i quali l'utilizzo di sostanze chimiche non nocive, l'utilizzo di materiali riciclati, l'efficienza energetica dei prodotti cosi come quella del processo produttivo, dei piani annunciati (e rispettati) per ridurre l'impronta ecologica dei diversi centri produttivi.

Globalmente, tutte le aziende migliorano l'aspetto produttivo, dove per lo più quasi tutti i partecipanti ottengono voti piuttosto buoni. Sembra invece disastroso il punteggio raccolto nel versante prodotti, dove ancora oggi l'uso di materiali riciclati è quasi una chimera per molti.

La classifica aggiornata a Novembre 2011, vede sostanzialmente voti negativi per tutto il comparto, con HP in testa poco sotto la sufficienza (5.9 /10)  e Rim, new entry, ultima della classe con 1.6/10.

Nokia perde la leadership, penalizzata sul versante prodotto mentre ottiene punteggi ottimi sul versante produzione. Apple sale di due posizioni rispetto alla precedente classifica, mentre discesa per tutti gli altri produttori del comparto Mobile ad eccezione di Lg che comunque si posiziona piuttosto in basso.


Classifica GreenPeace

Vi indico il migliore e il peggiore della classifica, con una sintesi delle motivazioni che hanno spinto GreenPeace ad aggiundicare il relativo voto.
Il report completo lo trovate sul post ufficiale di GreenPeace.

Il primo della classe

HP 5.9/10

HP ha migliorato il proprio processo produttivo, dimostrando maggiore sensibilità soprattutto riguardo l'approvigionamento dei materiali. Ha escluso fornitori che sfruttano le foreste per la produzione di carta, cosi come si è impegnata a non acquistare materie prime nei paesi in guerra.
Bene anche sul lato produttivo, con una riduzione dell'impatto sui gas serra del 9%.
Sul versante dei prodotti, HP è stata promossa per aver eliminato dai propri prodotti  sostanze come il cloruro di polivinile (PVC) e dei ritardanti di fiamma bromurati (BFR) ed è sulla buona strada verso l’eliminazione di PVC e BFR dai personal computer entro il 2011

HP aumenta del 16% il tasso di riciclo nel 2006
 
HP ha annunciato di aver riciclato globalmente nel 2006 oltre 74 milioni di chilogrammi di materiale hardware e cartucce di stampa con il proprio marchio, equivalenti al peso di 600 aerei jumbo jet. Questo risultato segna un incremento del 16% rispetto alla raccolta dell’anno precedente. 

La società ha inoltre raccolto in tutto il mondo oltre 2,5 milioni di apparati hardware, per un peso complessivo superiore a 22,6 milioni di chilogrammi, che verranno ricondizionati per essere successivamente venduti o donati(1). 

Ad oggi l’azienda ha riciclato hardware e cartucce di stampa HP per un peso complessivo superiore a 417 milioni di chilogrammi, risultato che consentirà ad HP di oltrepassare l’obiettivo di 455 milioni di chilogrammi di materiale riciclato entro la fine del 2007.  

L'ultimo della classe

RIM 1.6/10

E' la prima volta che RIM entra in questa speciale classifica. C'è da premettere che diversamente dagli altri partecipanti, Rim si trova forse in parte impreparata sul versante sostenibilità.
Viene infatti penalizzata per la mancanza di progetti volti alla riduzione del suo impatto ambientale, cosi come i programmi per eliminare sostanze tossiche dai propri prodotti.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?