La fuliggine di candela come rivestimento per gli schermi touch

 

Un rivestimento repellente di nuova concezione potrebbe risparmiare la fatica di pulizia dello schermo degli smartphone

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/12/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 

Un rivestimento repellente di nuova concezione potrebbe risparmiare la fatica di pulizia dello schermo degli smartphone. I telefonini dotati di display touch sono di gran moda in questo ultimo periodo, ma non si può negare il fatto che lavorare con essi rendano di fatto lo schermo pieno delle classiche 'ditate' o comunque sporco. Alcuni produttori applicano speciali pellicole per facilitare la pulizia, ma non è la soluzione ideale.

Gli scienziati del Max Planck Institute for Polymer Research di Mainz hanno sviluppato un nuovo rivestimento repellente che potrebbe risolvere completamente il problema.

L'innovativo rivestimento è costituito dal nerofumo di candela, rivestito con un 25nm di spessore di silice e calcinato cotto a 600 gradi centigradi per far diventare il vetrino trasparente. Questo sistema potrebbe essere impiegato sia per le lenti degli occhiali, così come per schermi dei televisori.

Candela processo schermo smartphone candela

Il processo di creazione - Si raccoglie il nerofumo proveniente dalla candela posizionando un pezzo di vetro sulla fiamma. In questo modo la fuliggine si riveste di circa 25 nanometri di silice (tramite deposizione a vapore) facendo corrispondere perfettamente la struttura molecolare delle particelle di silice a quella della fuliggine che si trova nella parte inferiore. Cio' che si ottiene viene cotto alla temperatura di 600 gradi centigradi tramite il processo denominato 'calcinazione'. Dopo la cottura si ottiene la massima trasparenza possibile della superficie ed il vetro puo' essere ora rivestito con molecole di fluoro per aumentarne la caratteristica intrinseca di repellenza.

Candela processo schermo smartphone candela
Nerofumo della candela che viene raccolto dal vetrino

Il risultato? Dal vetro ottenuto non si attaccherà piu' nulla. Infatti, tutto cio' che vi ricade sopra rimbalzerà invece di restare incollato.

In passato altri studiosi erano andati vicino a soluzioni simili, ma risultavano essere troppo costose. Invece, l'idea messa a punto dagli studiosi del Max Planck è un grande passo avanti perchè puo' essere prodotta su grande scala a basso costo, mancano solo i giusti accordi commerciali con i produttori per iniziarne la produzione di massa.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?