Ecco i primi conduttori autoriparanti dall'Universita' dell'Illinois

 

Ve li immaginiate circuiti elettrici in grado di sistemarsi da soli in caso di rottura? Il primo risultato lampante sarebbe la diminuzione degli sprechi, dell'immondizia e il conseguente aumento della longevità dei componenti elettronici

Scritto da Maurizio Giaretta il 23/12/11 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2011

 

Ve li immaginiate circuiti elettrici in grado di sistemarsi da soli in caso di rottura? Il primo risultato lampante sarebbe la diminuzione degli sprechi, dell'immondizia e il conseguente aumento della longevità dei componenti elettronici.

In un circuito basta che ci sia solamente una zona danneggiata (mentre le altre sono ancora perfettamente efficienti) per bloccarne il funzionamento. Spesso capita quindi che ci sia la necessità di sostituire un intero blocco solamente per la questione di un dettaglio. E se si tratta di una struttura su più circuiti, come per esempio un personal computer, se si danneggia una componente spesso è necessario sostituire il computer in toto.

Presso l'Università dell'Illinois, negli Stati Uniti, gli ingegneri stanno lavorando a un progetto che consentirà ai circuiti e ai conduttori in generale di sistemarsi in completa autonomia. L'"autoriparazione" avviene in un frammento di secondo, pertanto un utente non si accorgerebbe nemmeno che il proprio dispositivo si fosse rotto.

I ricercatori stanno lavorando a un particolare strato di polimeri. Se il circuito in oro si danneggia, dei particolari polimeri (vedi l'immagine qui sopra) nel giro di pochi microsecondi rilasciano delle microcapsule di metallo liquido in grado di ripristinare il 99% della conduttività.

Le applicazioni di questo progetto sarebbero numerose; si pensi ad esempio al caso dei velicoli, per i quali si fa uso di chilometri di cavi elettrici. Se capita un guasto, non è mai semplice capire il punto giusto della rottura e pertanto è molto più sbrigativo sostituirli in toto. La soluzione sviluppata dall'università dell'Illinois sarebbe una soluzione molto interessante.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare questa pagina.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?