Smartphones, il sensore GPS diventa piu' preciso e consuma meno

 

Broadcom ha presentato un nuovo modulo GPS, utilizzabile negli smartphones e negli altri dispositivi mobili, che migliora decisamente l'efficienza rispetto ai suoi predecessori

Scritto da Maurizio Giaretta il 26/03/12 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2012

 

Broadcom ha presentato un nuovo modulo GPS, utilizzabile negli smartphones e negli altri dispositivi mobili, che migliora decisamente l'efficienza rispetto ai suoi predecessori.

Garantirà tempi più rapidi nel rilevamento dei satelliti, una migliore accuratezza della posizione (una caratteristica molto apprezzata soprattutto negli ambienti urbani e, per esempio, nella navigazione indoor) e un corposo risparmio della batteria. Inoltre ha delle dimensioni anche decisamente più compatte.

Il chipset GPS si chiama "BCM4752". E' operativo sulla rete assisted GNSS (AGNSS) ed è compatibile con quelle GPS, GLONASS, QZSS e SBAS. La sua compatibilità con i sensori Wi-Fi, Bluetooth e NFC lo renderà utilizzabile in diverse applicazioni.
 

Rilevazione più veloce e precisa - L'acquisizione dei dati migliora di ben 10 volte. L'utente finale così può sfruttare una maggiore velocità nel primo rilevamento della posizione e di una miglior precisione in tutti quelli successivi.

Minori consumi - Il fabbisogno energetico di BCM4752 scende del 50% rispetto a quello delle generazioni precedenti. Il modulo introduce nuove applicazioni; una di esse è la “geofencing”, che fornisce avvisi e servizi geolocalizzati e che può rimanere attiva garantendo occupando pochissimo la CPU (e quindi con consumi "ultra-low").

Dimensioni più compatte - Come anticipato, le sue dimensioni sono più compatte e ciò consente di risparmiare spazio, consumi e costi per i materiali. La fabbricazione avviene con un processo a 40 nm e le dimensioni sono minori del 44% rispetto a quelle richieste dai moduli attuali.

Disponibilità - Il nuovo chipset BCM4752 è compatibile anche con gli smartphones Android 4.0 Ice Cream Sandwich, attualmente è in fase di produzione e a breve potrebbe essere installato già sui primi dispositivi.

La pubblicita' sbarca nei navigatori GPS

Una delle funzioni più interessanti trovate a Barcellona, è la funzione Location Point Advertising di Navteq che consente di inserire pubblicità all'interno delle mappe di navigazione, promuovendo per esempio con un punto sulla mappa la presenza di un certo Hotel, un certo ristorante e altro ancora, cosi come poter visualizzare eventuali offerte e sconti in corso.

Saranno infatti gli stessi advertiser che potranno creare e aggiornare di volta in volta le loro campagne, potendo cosi fornire da una parte un servizio potenzialmente interessante, dall'altra la creazione di entrate extra per i fornitori di mappe potrebbe in futuro ridurre i prezzi o addirittura rendere gratuito l'aggiornamento ufficiale delle mappe nei navigatori.
 
Satelliti GPS di prossima generazione operativi dal 2014
 
Attualmente intorno alla terra sono presenti numerosi satelliti ma oramai è passato il loro tempo e bisogna mandarli in pensione. Presto verranno spediti in orbita dei nuovi satelliti di ultimissima generazione, seguendo la tabella di marcia di un progetto costato circa 5,5 miliardi di dollari.
 
Già fra un paio di anni, nel 2014, verrà testato un satellite prototipo di nome Block III, precisamente noto anche come “GPS III Non-Flight Satellite Testbed”. Questo non sarà effettivamente mandato nello spazio, ma l'Air Force ha in programma di lanciare 32 versioni finali nei prossimi anni.
 
Lo scopo è quello di migliorare la potenza, l'affidabilità e la precisione dei dati che ogni giorno vengono ricevuti da milioni di persone in tutto il mondo (basti pensare che al giorno d'oggi i cellulari di ultima generazione hanno il GPS incorporato).
 
Satelliti auto
Inoltre, la nuova generazione di satelliti è attesa per permettere sia alle persone comuni che ai militari di prendere il segnale ad una posizione che varia di un raggio di 3 metri contro i 10 metri della tecnologia di attuale rispetto al punto in cui ci si trova.
 
DiBcom: crescono Navigatori Gps con Tv Mobile
 
Gps e Tv Mobile sono le due componenti a maggior tasso di crescita negli smartphone e nei dispositivi satellitari, come rivelato da DiBicom, azienda francese specializzata nella vendita e sviluppo di chipset Gps e Tv.

Sia gli smartphone che i gps per auto stanno vivendo una vera e propria rivoluzione multimediale, tanto che in appena il 6% degli spostamenti in auto viene utilizzato il Gps che cosi si reinventa da navigatore stradale a centro multimediale con accesso a Tv Mobile e altri servizi di intrattenimento e utilità.

Secondo alcune stime, entro il 2011 il 20% degli automobilisti  in Europa disporrà di Tv Mobile o altri servizi multimediali, con un 100% già raggiunto dalla Corea grazie alla copertura totale del segnale digitale.

In futuro, l’integrazione del nuovo chipset Diversity DIB29098 permetterà di offrire quasi gratuitamente la ricezione della Radio Digitale Terrestre e del DVB-SH che coprirà la DTT. 

Cresce la TV Mobile nei navigatori GPS con DiBcom
 
navigatori satellitari GPS sono in piena ascesa e spesso si trovano integrati negli smartphones, puntando su nuovi servizi multimediali come la TV Mobile per differenziarsi e apportare un valore aggiunto agli utenti.

DiBcom, leader francese nello sviluppo dei componenti elettronici dei ricevitori TV multi-standard che fornisce questi ultimi ai GPS di Mio e di Garmin, ha constatato una forte crescita delle vendite dei suoi componenti per queste applicazioni.
 
La maggior parte del tempo i conducenti utilizzano l’auto per percorsi noti, così la funzione di navigazione del GPS è utilizzata soltanto nel 6% degli spostamenti. I nuovi GPS invece offrono servizi aggiuntivi e diventano molto di più rispetto a semplici strumenti di navigazione.
Diventano quindi dei veri terminali multimediali mobili che associano la navigazione via satellite, la TV Mobile e altri servizi multimediali (nella foto a fianco, HTC Hero, smartphone con GPS integrato).
 
Gli utenti dispongono oggi di una soluzione di intrattenimento completa e facile da utilizzare. Oltre ad assistere i conducenti durante il tragitto, il dispositivo puo’ essere utilizzato come un televisore portatile per distrarre i bambini o per pazientare nel traffico.
 
DiBcom introduce sul mercato il nuovo chipset DiB9090 all’interno dei nuovi ricevitori GPS. Questo consentirà di ricevere quasi gratuitamente laTelevisione Digitale Terrestre (DTT), la Radio Digitale Terrestre e il DVB-SH.
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?