Apple vs Motorola: Battaglia legale su Brevetti in Usa e Germania

 

Il giudice federale Barbara Crabb, del Distretto occidentale del Wisconsin, ha respinto il ricorso di Apple per ottenere royalty più basse sull'utilizzo delle licenze di Motorola (che oggi è proprietà di Google)

Scritto da Simone Ziggiotto il 07/11/12 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2012

 

Il giudice federale Barbara Crabb, del Distretto occidentale del Wisconsin, ha respinto il ricorso di Apple per ottenere royalty più basse sull'utilizzo delle licenze di Motorola (che oggi è proprietà di Google). in pratica, Apple non può presentare presso una corte distrettuale una causa che ha già perso in primo grado presso un altro tribunale degli Stati Uniti.

Pochi mesi fa, Motorola Mobility aveva stabilito di ricevere il 2,25% dei profitti derivanti da tutte le vendite di prodotti iOS come canone di concessione per alcune licenze rispettando condizioni FRAND (Fair, Reasonable And Non-Discriminatory / giuste, ragionevoli e non discriminatorie).di sua proprietà che Apple ha utilizzato nei suoi dispositivi. L'azienda di Cupertino ha tuttavia rifiutato di pagare tale importo, perchè ritenuto elevato, e ha denunciato Motorola.

In una prima sentenza, con Motorola vincitrice, l'azienda recentemente acquisita da Google si era detta pronta ad accettare qualsiasi importo il giudice avrebbe stabilito ma Apple ha detto di non voler pagare un importo superiore ad 1 dollaro per ciascun iPhone o iPod Touch venduto.

Apple Motorola

Persa la causa, Apple ha presentato una nuova denuncia presso la corte distrettuale del Wisconsin, la quale però non ha la competenza e l'autorità giuridica di stabilire un tasso di licenza inferiore. A questo punto, il colosso di Cupertino si vede costretto al ricorso in appello presso il tribunale dove ha perso in quanto non può riavviare una causa già persa presso un altro tribunale statunitense.

Dunque, dopo che Apple ha perso al primo grado di giudizio contro Motorola, Cupertino dovrà o vincere nel ricorso o dovrà pagare quanto stabilito dal giudice. Ci sarà da attendere ancora per vedere come si svilupperà il caso, ma Motorola sembra la favorita nel vincere una battaglia molto importante.

Apple vince dal giudice nei confronti di Motorola in Germania

La battaglia legale tra Apple Motorola continua, ma l'ultimo round va alla squadra di Cupertino. Apple è riuscita a vincere un'ingiunzione contro Motorola per il suo brevetto per quanto riguarda l'animazione a rimbalzo visualizzata nella galleria fotografica.
 
La funzione appare ogni volta che non ci sono piu' elementi da visualizzare durante lo scorrimenti degli stessi in verticale ed è apparsa per la prima volta su iPhone e poi è stata copiata sui dispositivi Motorola (insieme a quasi tutti i dispositivi touchscreen sul mercato oggi).
 
Grazie a questa ingiunzione, Apple può ora applicare la sentenza, se lo desidera, verso tutti i dispositivi esistenti e commercializzati in Germania.
 
apple
 
La sentenza non significa che Motorola non potrà mai piu' vendere i dispositivi incriminati di nuovo in Germania, poichè basta un semplice aggiornamento software e la modifica è fatta.
Supponendo che Apple decide di applicare la sentenza anche per tutti gli altri dispositivi che violano il brevetto “dispositivi elettronici portatili per la gestione delle foto“, questi riceveranno presto un aggiornamento software per modificare la galleria fotografica.
 

Motorola vince ingiunzione nei confronti di Apple in Germania, di nuovo

 
MotorolaApple è stata coinvolta in molte battaglie legali ultimamente e adesso ce n'è una nuova. Ora è Motorola che sta causando a Cupertino nuovi guai perchè l'azienda ha vinto un'ingiunzione preliminare contro una serie di prodotti di Apple in Germania. 
 
L'ingiunzione di oggi colpisce praticamente tutti i prodotti di Apple con connettività GPRS. L'iPhoneiPhone 3G3GS4iPad 3G eiPad 3GS sono stati ritenuti 'colpevoli' di violare i brevetti di Motorola. All'appello manca il modello 4S, anche questo coinvolto, ma non citato perchè non ancora disponibile sul mercato quando la causa era stata presentata in tribunale.
 
Attenzione pero', Motorola non ha ancora vinto la causa, ma se sceglie di poter applicare tale ingiunzione in Germania ha bisogno di fornire 100.000.000 di euro in obbligazioni. Questo è un rischio per l'azienda perchè Apple ha sempre la possibilità di appellarsi e chiedere la sospensione dell'ingiunzione.
 
Motorola sentenza giudice
 
E 'difficile dire come andranno le cose. Il brevetto di Motorola è probabilmente di vitale importanza per Apple che non può farne a meno. Motorola potrebbe essere costretta a offrire una licenza ad Apple, anche per gli anni passati. Cupertino, tuttavia, non vuole pagare per gli anni antecedenti la citazione in giudizio e sta cercando di invalidare il brevetto di Motorola e risolvere il suo problema a titolo definitivo.
Una seconda udienza è prevista per febbraio, vedremo come evolveranno le cose.
 

Tribunale tedesco concede ingiunzione a Motorola nei confronti di Apple

 
Nella battaglia sui brevetti in corso tra Motorola Apple, l'ultimo round è andato a favore di Motorola. Infatti, il giudice tedesco ha concesso un'ingiunzione formale nei confronti di Apple che potrebbe tradursi in Motorola chiedendo di impedire la commercializzazione di prodotti Apple in Europa, almeno quelli incriminati.
 
Guardando alla dichiarazione di Motorola, però, sembra che l'azienda non farà nulla di piu' rispetto a quanto già fatto. Di seguito la dichiarazione di Motorola.
Come i mezzi di comunicazione e mobilità continuano a convergere, le tecnologie brevettate da Motorola Mobility sono sempre più importanti per l'innovazione all'interno delle comunicazioni, per le quali Motorola Mobility ha sviluppato un portafoglio leader del settore della proprietà intellettuale.

Noi continueremo ad affermare noi stessi per la tutela di questo patrimonio, garantendo nel contempo che le nostre tecnologie possano essere ampiamente disponibili agli utenti finali. Speriamo di essere in grado di risolvere la questione, così possiamo concentrarci sulla creazione di grandi innovazioni a beneficio del settore.
Motorola contro Apple
La dichiarazione di Apple, d'altra parte, sembra suggerire che i loro prodotti in Germania non corrono alcun pericolo, almeno per il momento. Di seguito la dichiarazione dell'azienda di Cupertino.
Questo è un problema procedurale che non ha nulla a che fare con il merito della causa. Tutto cio' non influisce sulla nostra capacità di vendere prodotti o fare affari in Germania in questo momento.
Insomma, la guerra dei brevetti ancora non è finita. Tuttavia, non è la prima volta che Apple viene citata in giudizio (molte cause aperte anche con Samsung), ma si tratta di 'tutti contro la Mela' oppure che qualcosa di vero nella violazione dei brevetti ci sta sotto? Ai giudici l'ardua sentenza.
 

Apple fa causa a Motorola sul Multitouch
 

Motorola utilizza ormai il multitouch su quasi tutti i suoi dispositivi Android come prassi comune ai produttori, e come vi avevamo preannunciato su questo post, Apple non ha tardato a chiamare in giudizio uno dei suoi diretti rivali nel mercato Statunitense della telefonia.
 

 
Secondo l’accusa, Motorola avrebbe infranto alcuni brevetti detenuti dalla Apple di cui probabilmente non ne abbiamo mai sentito parlare, ma quello più importante è sicuramente ilmultitouch

È di questo mese la notizia che anche Motorola aveva fatto causa alla Apple per ben 18 brevetti infranti, e adesso Apple ricambia il favore. Questa battaglia legale potrebbe interessare anche tutti gli altri produttori di telefonia, quali HTCSamsung e altri che utilizzano Android e quindi secondo Apple, illegalmente il multitouch che è parte integrante del sistema operativo. 

Non si sa come questa battaglia legale andrà a finire, ma una cosa e sicura, i produttori di telefonia nessuno escluso, non si fanno scrupoli a utilizzare le capacita intellettuali altrui pur di ottenere le tanto ambite vendite.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?