Spotify arriva in Italia, 20 milioni di brani da ascoltare legalmente

 

Spotify da oggi in Italia con le canzoni di Sanremo e oltre 20 milioni di brani in catalogo

Scritto da Simone Ziggiotto il 12/02/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Spotify da oggi in Italia con le canzoni di Sanremo e oltre 20 milioni di brani in catalogo.

Da oggi, martedì 12 febbraio 2013, in occasione dell'apertura del Festival di Sanremo, debutta in Italia Spotify, uno dei principali servizi di musica on-demand in streaming a livello mondiale che vanta di un catalogo contenente oltre 20 milioni di canzoni. Durante la kermesse, che prenderà il via questa sera in prima serata in diretta televisiva su Rai Uno, saranno disponibili sulla piattaforma contenuti in esclusiva streaming per alcuni degli artisti in gara. Tra questi, la vincitrice di X Factor Chiara, Max Gazze', Marta sui Tubi, Il Cile e Annalisa.

Spotify

Lo sbarco di Spotify nel Bel Paese (molto atteso dagli amanti della musica) è stato reso possibile grazie ad accordi con le quattro più importanti case discografiche - Emi, Sony Music, Universal e Warner - con Merlin e altre etichette indipendenti tra cui Made in Etaly, Sugar e Pirames International.

Ha raccontato Veronica Diquattro, responsabile di Spotify per l’Italia:

"Abbiamo accordi con tutte le etichette. Il 70 per cento dei ricavi vengono dati a case discografiche e collecting societies - la famosa Siae, in Italia - mentre gli accordi sono gestiti direttamente dalle case, non da noi. Spotify offre un canale di promozione in più, che ti permette di raggiungere i fan in un modo diverso. Non ci potrebbe essere momento migliore per l’artista che questo, offrendo un’alternativa legale di utilizzo per l’ascolto della tua musica: il target sono gli utenti che utilizzano streaming illegale, non certo chi va a comprare il cd".

Usare Spotify in Italia
Prima di tutto bisogna iscriversi al servizio sul sito di Spotify, in modo completamente gratuito. Per fare questo, è possibile utilizzare i dati di accesso del proprio account di Facebook piuttosto che usare un semplice indirizzo email se prima si vuole provare il servizio senza lasciare 'troppi dati personali' (scegliete un nome utente facile da ricordare perchè una volta associato alla mail non lo si può più modificare).

Le forme di abbonamento
Spotify in Italia è disponibile per tutti i gusti: ci sono tre tipi di abbonameno. Free, Unlimited e Premium. L'abbonamento Free viene attivato automaticamente dal momento in cui ci si iscrive e non ha alcun costo (completamente gratuito) ma ogni 5 canzoni il servizio fa ascoltare uno spot promozionale. Poi c'è l'abbonamento Premium, al costo di 10 euro al mese, che permette di ascoltare musica senza pubblicità e di accedere a funzioni aggiuntive come l'ascolto offline dei brani anche in alta qualità e l'usco delle applicazioni mobili (sono compatibili tutte le piattaforma - Android, iOS, Windows Phone, ecc.). L'abbonamento Unlimited, al costo di 5 euro al mese, permette di accedere alle funzioni dell'abbonamento Premium ma senza possibilità di usare le applicazioni per smartphone e tablet.

Funzionalità complete di Spotify Premium: accesso immediato a milioni di brani musicali senza pubblicità; streaming online di qualità; ascolto offline (nessuna connessione mobile necessaria); condivisione di musica con gli amici; aggiunta di brani ai preferiti; sincronizzazione wireless della musica sul dispositivo; creazione e sincronizzazione di playlist; invio della musica che stai ascoltando direttamente a Last.fm e Facebook.

Spotify non solo su PC
Solo per coloro che dispongono di un account Premium, è possibile scaricare l'applicazione per smartphone e tablet su piattaforma iOS, Android e Windows Phone per cercare ed ascoltare musica ovunque ci si trova. Inoltre, prossimamente arriverà l'applicazione anche per televisori intelligenti come le Smart TV di Samsung.

Spotify e le nuove funzioni
Diquattro ha poi aggiunto che nel corso delle prossime settimane arriveranno due funzioni: Follow e Discover. Follow permette di seguire gli aggiornamenti dei propri amici, ma anche di personaggi dello spettacolo e cantanti. Discovery sostituirà What’s New e permetterà di scoprire la musica sia tramite la barra di ricerca delle canzoni così come attraverso un algoritmo che si basa sui brani maggiormente ascoltati e sulla base di personaggi e cantanti che vengono seguiti.

Per scoprire il servizio vi invitiamo ad accedere al sito Spotify e di iscrivervi al servizio, con 30 giorni di account Premium offerti gratuitamente ai nuovi utenti.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?