Regole per proteggere dati personali su smartphone e tablet

 

Il Garante italiano per la protezione dei dati personali ha realizzato un video tutorial contenente delle semplici regole da seguire per tutelare la propria privacy quando si utilizzano dispositivi mobili quali smartphone e tablet

Scritto da Simone Ziggiotto il 16/04/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Il Garante italiano per la protezione dei dati personali ha realizzato un video tutorial contenente delle semplici regole da seguire per tutelare la propria privacy quando si utilizzano dispositivi mobili quali smartphone e tablet.

Chi ogni giorno usa dispositivi mobili, fra tutti smartphone e tablet, poche volte pensa al fatto che funzioni e applicazioni sono in grado di rivelare molto sulle scelte e le abitudini personali di noi utenti. E' bene quindi sapere che nella memoria di questi prodotti tecnologici viene salvata una grandissima mole di informazioni personali, per la maggior parte molto riservate -foto, filmati, messaggi, dati bancari, la posizione geografica in cui ci si trova, password personali e simili.

Smartphone fatti smart

Per sensibilizzare gli utenti italiani su quanto sia importante e fondamentale mantenere al sicuro le informazioni personali, il Garante per la protezione dei dati personali ha messo a punto un video tutorial che potete vedere nel player qui sotto.

Il filmato è stato realizzato con lo scopo di fornire agli utenti delle semplici ma allo stesso tempo utili indicazioni su come tutelare la propria privacy quando si utilizzano dispositivi mobili quali smartphone e tablet. Tra le buone regole che ci vengono consigliate nel tutorial, quella di tenersi sempre informati e di gestire responsabilmente la conservazione e la condivisione di dati personali.

Nel video, inoltre, il Garante ricorda che ci si può rivolgere ai suoi uffici per ottenere informazioni e chiarimenti o per richiedere interventi per tutelare al meglio la propria riservatezza. Il video intitolato "Fatti smart!" è ideato per raggiungere in particolare un pubblico di giovani, e per facilitarne la diffusione è stato reso disponibile per il download pubblico dal sito internet dell'Autorità.

Smartphone fatti smart

Il tuo cellulare è smart, e tu? Non ci pensiamo quasi mai forse: smartphone e tablet ci accompagnano ovunque e custodiscono parti importanti e spesso delicate delle nostre vite, sotto forma di foto, messaggi e dati telematici. E allora stiamo sempre attenti a proteggere adeguatamente queste informazioni con piccole ma utili precauzioni.

1.Non conservare informazioni troppo personali su smartphone e tablet
La prima regola di buon senso è quella di non conservare in memoria informazioni troppo personali che potrebbero essere smarrite o rubate, perfino clonate o attaccate da pirati elettronici. Non si dovrebbero conservare ad esempio password personali, codici di accesso e dati bancari. Ricorda poi che smartphone e tablet venduti, regalati o buttati possono contenere ancora dati privati: se te ne liberi, quindi, adotta piccole precauzioni di sicurezza come ripristinare le impostazioni di fabbrica, rimuovere la scheda SIM e la scheda di memoria ed eliminare tutti i backup.

2.Proteggi il tuo smartphone o tablet
Vuoi evitare che qualcuno legga di nascosto le tue email, i tuoi SMS o che usi a tua insaputa il tuo smartphone o tablet? Imposta allora un codice PIN abbastanza complicato, evitando magari di usare il tuo nome e cognome, la tua data ndi nascita, il nome dei figli o quello del gatto di casa, o comunque altre parole che ti renderebbero in qualche modo riconoscibile. Magari, imposta anche un codice di blocco, quello che viene attivato quanto il terminale è acceso ma non viene utilizzato per un po' di tempo.
Conserva con cura il codice IMEI, che trovi sulla scatola del prodotto, che in caso di furto o smarrimento puoi utilizzare per bloccare a distanza l'accesso al terminale.

3. Fai attenzione quando ti colleghi a Internet e social network

Quando ti connetti ad internet o social network via smartphone o tablet, verifica le impostazioni privacy e leggi le condizioni d'uso dei servizi.
Per navigare sul web, inoltre, installa software di sicurezza antivirus informatici o contro le intrusioni da parte di pirati telematici e ladri d'identità digitali.
Quando usi connessioni Wi-Fi gratuite, ad esempio nei locali pubblici, verifica che la navigazione sia protetta; in caso contrario, la sicurezza dei tuoi dati è a rischio.

4. Applicazioni: evita fonti sconosciute e usa market ufficiali
Se scarichi applicazioni evita fonti sconosciute e utilizza sempre market ufficiali. Una volta installata un'applicazione, verifica se richiede l'accesso a contenuti sul tuo terminale, ad esempio alle tue foto o ai contatti della rubrica e leggi le condizioni d'uso dei servizi, soprattutto per evitare di dover pagare servizi non richiesti.

5. Occhio allo spam
Smartphone e tablet sono terreno di caccia per lo spam: attenzione ai link presenti in email, SMS e messaggistica istantanea, perchè in alcuni casi cliccandoli potresti inconsapevolmente accettare di ricevere comunicazioni indesiderate, divenendo bersaglio di messaggi pubblicitari non richiesti da cui poi può anche essere difficile liberarsi.

6. Vuoi sempre far sapere dove sei?
Infine, ricorda che smartphone e tablet hanno la funzione di geolocalizzazione che puoi bloccare, disattivando il GPS o la connessione WiFi quando non usi questi servizi o altri ad essi collegati. Controlla anche le impostazioni di geolocalizzazione dei servizi di social network: la scelta finale di far sapere o meno dove siamo, in fin dei conti, è sempre la nsotra.

Il consiglio più importante per tutelare la propria riservatezza, comunque, è quello di utilizzare le nuove tecnologie sempre con intelligenza e attenzione. Per cui: fatti smart come il tuo cellulare!

Fatti smart - Tutela la privacy su smartphone e tablet


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?