Stonex STX S la recensione completa

 

Sviluppato a Monza, vi presentiamo Stonex STX S, il nuovo dual sim di fascia medio-bassa basato su piattaforma Android 4

Scritto da Simone Ziggiotto il 27/05/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 
Sviluppato a Monza, vi presentiamo Stonex STX S, il nuovo dual sim di fascia medio-bassa basato su piattaforma Android 4.0.4 Ice Cream Sandwich, con processore Cortex A9 Dual Core, 1GB di Ram e 4GB di memoria interna. La fotocamera posteriore è da 8 Mpx e frontale da 3 Mox. Ma vediamo nel dettaglio questo terminale, davvero interessante.

Stonex St X

Stonex STX S - Unboxing. Abbiamo avuto modo di provare il nuovo STX-S dell'azienda italiana Stonex. Partendo dalla confezione di vendita, davvero insolita e carina, al suo interno troviamo il manuale d'uso, un cavo dati con standard USB da un'estremità e microUSB dall'altra, un caricabatteria con standard microUSB, una microSD da 8GB (che aggiunge memoria ai già 4GB interni), una batteria ai polimeri di litio da 2100mAh e auricolare stereo di tipo in ear (con finiture in alluminio).

Stonex STX S - First Look. Il telefono è costruito attorno ad un display da 4,5 pollici di tipo IPS LCD capacitivo con una risoluzione da 960x540 pixel a 16,7 milioni di colori. Le dimensioni misurano 132 di altezza x 68 di larghezza x 10 mm di spessore per un peso complessivo di 155.8 gr (batteria inclusa, che si fa sentire). Dal design pulito ed elegante, con un corpo in plastica resistente, il device nella parte anteriore è protetto da un vetro resistente ai graffi e trovano posto sopra il display i sensori di luminosità e prossimità, nonchè la fotocamera da 3 megapixel e un LED per le notifiche. Nel pannello posteriore troviamo la fotocamera da 8 megapixel con auto focus e flash a LED, un secondo microfono per la riduzione del rumore e gli altoparlanti stereo. Nella parte superiore trova posto il jack audio da 3.5 millimetri per gli auricolari o cuffie al cui fianco c'è il tasto per l'accensione/spegnimento e blocco/sblocco. Nella parte inferiore troviamo solamente la porta microSD per caricare il telefono piuttosto che collegarlo al computer. Sotto la scocca posteriore, c'è la batteria da 2100mAh e i due slot per le SIM card, oltre allo slot per la microSD (da 8GB una è già inclusa nella confezione).

Stonex STX S - Hardware. Lo smartphone internamente dispone del chipset MediaTek MT6577 che contiene un processore Cortex A9 dual-core con clock da 1GHz e 1GB di memoria RAM. Tale configurazione risulta essere soddisfacente, in quanto è in grado di sopportare diverse applicazioni (base) aperte contemporaneamente e di far girare discretamente il sistema, con alcuni rallentamenti che si verificano solo nelle situazioni più estreme (se apriamo più applicazioni che richiedono molte risorse, ad esempio). La memoria ROM del device è di 4GB e vie è il supporto per schede microSD fino a 32GB.

Stonex STX S - Connettività. Il telefono è un Dual SIM con supporto a reti quad-band GSM/GPRS/EDGE (per tutte e due le SIM) e UMTS/HSPA (7.2 Mbps download/5.76 Mbps upload) attivabile solamente su una sola SIM. Il reparto connettività comprende anche il Wi-Fi 802.11 b/g (con WiFi Hotspot), Bluetooth 3.0, microUSB 2.0, A-GPS, Radio FM stereo e sensori si movimento.

Stonex STX S - Fotocamera. La fotocamera principale, quella nel pannello posteriore, ha un sensore da 8 megapixel e supporta autofocus e flash a LED. Tra le funzioni che ci mette a disposizione il software, segnaliamo l’HDR (solitamente presente solo nei top gamma), effetti creativi, le regolazioni della luminosità e altre migliorie per lo scatto. Inoltre, possiamo registrare video in HD a 720p a 30 frame per secondo. Nel pannello frontale c'è la fotocamera secondaria, con un sensore da 3 megapixel, che ci torna utile per le videochiamate (esempio Skype).

Stonex St X
Stonex STX S - Software. Il telefono arriva con il sistema operativo Android 4.0.4 Ice Cream Sandwich out-of-the-box, senza troppe personalizzazioni da parte del produttore, il che è un vantaggio per chi desidera disporre del vero Android quasi al cento per cento. Abbiamo a disposizione tutta la suite di applicazioni Android, con altre scaricabili dal Play Store. Tra le modifiche di Stonex, troviamo un menu all'interno del quale possiamo scegliere alcune funzioni predefinite da associare a ciascuna SIM, oltre alla possibilità di programmare l’accensione e lo spegnimento dello smartphone.

Stonex STX S - Altro. Il volume del vivavoce non è molto alto; nell'elenco delle chiamate è segnalata la SIM card usata; il browser web a volte scatta ma la navigazione in generale è buona (zoom poco fluido); il player riproduce solo i video in HD a 720p (niente 1080p e MKV); precaricati ci sono vari giochi e applicazioni come un File Manager, Evernote, Facebook, Flash Player e Temple Run 2.

Stonex STX S - Qualità/Prezzo. Nei principali store online lo Stonex STX-S è venduto al prezzo di 249 euro, con possibilità di scelta tra la colorazione bianca o nera. Il terminale è performante, in grado di garantire una buona user-experience per gli utenti che usano lo smartphone per funzioni normali (wem, multimedia, foto, chat e simili) ma in particolar modo per chi necessità di un Dual-SIM. Solitamente siamo abituati a smartphone con il doppio slot SIM-card che hanno un reparto hardware che non soddisfa: questo non è il caso di Stonex STX S, che ci è piaciuto. Consigliato anche per l'autonomia, con la batteria che ci fa arrivare a sera anche con un utilizzo intenso.

E possibile acquistarlo online sul sito ufficiale Stonex

Stonex STX S - Video recensione


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?