Xbox One, nuova console Microsoft

 

Microsoft ha presentato a San Francisco la sua prossima generazione di console, la Xbox One: una centrale di puro intrattenimento multimediale, in primis per videogiochi, in grado anche di interagire con i dispositivi mobile, come smartphone e tablet

Scritto da Simone Ziggiotto il 22/05/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Microsoft ha presentato a San Francisco la sua prossima generazione di console, la Xbox One: una centrale di puro intrattenimento multimediale, in primis per videogiochi, in grado anche di interagire con i dispositivi mobile, come smartphone e tablet.

Nel quartier generale della Microsoft in quel di Redmond ha fatto il suo debutto Xbox One, la nuova generazione della sua console di giochi pronta a cambiare l'esperienza con cui gli utenti usano la propria televisione. Xbox One è la risposta di Microsoft "ad un salotto divenuto troppo complesso, frammentato e lento", come ha dichiarato nel corso della presentazione Don Mattrick, presidente della divisione intrattenimento interattivo di Microsoft.

Xbox One

Le novità. Xbox One va oltre i videogiochi, in quanto la console sarà un dispositivo multimediale sotto tutti i punti di vista, in grado di connettersi e interagire con gli smartphone e i tablet - una funzionalità che al giorno d'oggi non poteva assolutamente mancare. Xbox One, infatti, viene integrata di una tecnologia per il riconoscimento vocale e sensori che riconoscono i movimenti attraverso cui è possibile comandare il televisore e fare videochiamate via Skype. Ad esempio, basta pronunciare le parole 'Xbox On' ed ecco che la console si accende, piuttosto che pronunciare 'watch Tv' per guardare la televisione. Il telecomando diventerà un optional, perchè sarà la voce a comandare tutto.

Quando arriverà la Xbox One? La nuova console di Microsoft sarà sul mercato entro la fine dell'anno, anche se quando di preciso non è stato confermato. Probabilmente verrà lanciata circa quando Sony commercializzerà la concorrente Playstation 4, che verrà presentata il prossimo mese in occasione dell'E3 di Los Angeles. Per il lancio della Xbox One sul mercato, Microsoft ha annunciato una collaborazione con la National Football League e con Steven Spielberg, probabilmente perchè Redmond vuole sottolineare che la console di nuova generazione darà più spazio all'intrattenimento, nei casi specifici nello sport e nel cinema.

Il design di Xbox One. La nuova console ha nuovo design compatto (ma non nello spazio) ed è più elegante. La console mette a disposizione 8 GB di memoria Ram, un chipset con processore da 8 Core (CPU e GPU) e un hard disk da 500 GB. Cambiamenti anche per Kinect, il controller di movimento, che è ora in grado di registrare immagini in FullHD a 1080p., oltre al fatto che è più sensibile e dotato di più di 40 funzionalità.

Primi giochi pet Xbox One. Nei primi 12 mesi dal lancio Xbox One avrà 15 titoli in esclusiva, 8 di cui nuovi. Saranno disponibili per Xbox One: Call of Duty: Ghosts, Quantum Break FIFA 2014, Madden NFL 25, NBA LIVE 14, Forza Motorsport 5 e EA SPORTS UFC.

Xbox One in prevendita a 400 sterline nel Regno Unito

Un rivenditore britannico ha già aperto le prevendite per la nuova Xbox One di Microsoft. Il prezzo è 400 sterline ma è prenotabile con la formula 'prezzo minimo garantito' e la disponibilità è prevista al 30 novembre 2013.

I giocatori che dopo la presentazione della nuova Xbox One non vedono l'ora di avere e provare in casa la nuova console di Microsoft non devono attendere fino a Natale, forse. Infatti, alcuni rivenditori del Regno Unito hanno già iniziato a raccogliere i pre-ordini per la nuova generazione di console di Microsoft.
 
Microsoft Xbox One pre-ordine

 
Il rivenditore britannico Zavvi è stato uno dei primi ad aprire i pre-ordini della Xbox One nel Regno Unito, al costo di 400 sterline per (608 dollari, 499,99 euro). Questo è un prezzo molto alto, anche per una nuova console, ma la politica dei prezzi del rivenditore segue la logica del 'prezzo minimo garantito' il che significa che se da oggi a quando la console sarà effettivamente disponibile il prezzo calerà, chi ha pre-ordinato Xbox One pagherà il prezzo più basso. Infatti, l'addebito del prezzo verrà effettuato solo quando la console sarà spedita all'acquirente. 
 
Zavvi ha anche riportato nella pagina del sito del suo catalogo online la data del 30 novembre come data di uscita. Non è sbagliato ipotizzare che questa data sarà soggetta a modifiche senza preavviso, visto che in conferenza stampa Microsoft è rimasta vaga sul periodo in cui Xbox One sarà lanciata, dicendo che arriverà "entro la fine dell'anno", probabilmente in tempo per i regali di Natale.
 
Austera ed elegante nel design essenziale (da alcuni appassionati definito anche un po' retrò), la XBox One mette a disposizione un hard disk da 500gb, 8 gigabyte di memoria, lettore blu-ray e un chip grafico sviluppato da ATI. Xbox One consente di passare facilmente dalla tv alla musica alla navigazione internet, fare una videochiamata via Skype o guardare film in alta definizione, anche attarverso i comandi vocali. Ad esempio, pronunciando le parole 'Xbox On' ecco che la console si accenderà, piuttosto che 'watch Tv' per guardare la televisione. 
 
Ricordiamo che a giugno è anche attesa, in occasione della fiera E3 2013, la presentazione della nuova Playstation 4, che Sony dovrebbe lanciare sul mercato entro la fine dell'anno.

Xbox One, il prezzo ancora un mistero

Sul sito tedesco di Amazon è prenotabile Xbox One, la nuova console di Microsoft, al prezzo 'ipotizzato' di 599 euro.
Questa settimana ci siamo occupati di Xbox One, la nuova console presentata lo scorso 21 maggio da Microsoft e che arriverà sul mercato entro la fine dell'anno. Tra le poche cose che ancora non si conoscono della console di nuova generazione uscita dai laboratori di Redmond vi sono l'effettiva data di disponibilità e il prezzo di vendita.
Bene, oggi, tramite Mobilegeeks, veniamo a conoscenza del possibile prezzo di XBox One: 599 euro.
 


 
Mentre un rivenditore britannico ha aperto le prevendite per la nuova Xbox One di Microsoft al prezzo di 500 euro, la stessa console è in prevendita anche sul sito tedesco di Amazon al prezzo di 599 euro.
 
Come mai 100 euro di differenza? Traducendo la pagina del rivenditore tedesco, scopriamo che 599 non è il prezzo ufficiale, ma solamente di una cifra ipotizzata da Amazon, giusto per non lasciare uno spazio vuoto (bastava scrivere N.D., ossia 'non disponibile'). Proseguendo nella descrizione, Amazon specifica che il prezzo non viene addebitato se si pre-ordina la Xbox One, ma è solo una forma per consentire ai consumatori di prenotare ora la nuova console, in modo da evitare eventuali sold-out in prossimità della disponibilità della console ed essere quindi tra i primi a riceverla.
 
Amazon ricordiamo che per la maggior parte dei prodotti in prenotazione applica la politica 'prezzo minimo garantito' il che significa che se da oggi a quando la console sarà effettivamente disponibile il prezzo calerà, chi ha pre-ordinato Xbox One pagherà il prezzo più basso. Questo è possibile perchè l'addebito del prezzo verrà effettuato solo quando la console sarà spedita all'acquirente. 
 
Microsoft, nel frattempo, non si sbilancia sul prezzo della sua nuova console, ma speriamo di avere maggiori dettagli in occasione dell'E3 2013 in programma a giugno a Los Angeles, che ricordiamo essere l'evento più atteso nel mondo dei videogiochi, dove saranno presentati i primi giochi disponibili per Xbox One.
 
Per quanto concerne il prezzo dei giochi usati su Xbox One, MCV ha riportato maggiori informazioni in merito, citando "fonti interne ai rivenditori", secondo cui Xbox One avrà un complesso sistema di controllo del mercato dell'usato tramite Microsoft Azure. In breve, i rivenditori dovrebbero avere un particolare sistema di autenticazione per gestire le licenze dei giochi usati: quando si porterà un gioco per venderlo e ricevere uno sconto su un nuovo titoli, la licenza del gioco usato sarà eliminata dall'account Xbox Live di chi cede il titolo, per poi essere assegnata al nuovo giocatore.

Xbox One: Rivoluzione Cloud anche per Xbox

Console e tv, internet, telefono voip, e anche giochi. Tutto questo e molto altro è la nuova Xbox One, presentata a Redmond da Microsoft lo scorso 21 maggio, e della quale al momento ancora non si conosce il prezzo ufficiale (qualcosa è stato già ipotizzato) come non si conosce la data in cui sarà effettivamente disponibile.
A poche settimane dal via della conferenza E3 2013 in programma a giugno a Los Angeles, che ricordiamo essere l'evento più atteso nel mondo dei videogiochi, la presentazione della console di nuova generazione della Microsoft è stata trasmessa in diretta in tutto il mondo via streaming su tutte le Xbox 360 connesse a Internet. Nel corso dell'annuncio, non tutto è stato detto riguardo alla Xbox One, in quanto si è parlato solo di hardware e software, mentre i giochi che saranno inizialmente disponibili saranno presentati in modo più approfondito proprio all'E3.


 
Xbox One ha un software tecnologicamente avanzato, in grado di commutare la funzione gioco alla tv, dalla navigazione sul web alle chiamate via Skype. One è inoltre dotata della nuova generazione del sensore di movimento Kinect, in grado di riconoscere l'utente e di risponde ai comandi vocali come se stessimo colloquiando con una persona 'normale' ed è anche in grado di 'sentire' le pulsazioni.
 
I primi giochi per Xbox One. I primi giochi disponibili per la console saranno il nuovo "Call of Duty Ghosts" e il nuovo "FIFA 14". Durante la presentazione della console, è stato testato il videogame "Halo", che richiede prestazioni hardware molto alte per poter girare al meglio, e dal quale Steven Spielberg è pronto a produrre una seriet per la tv.
Mentre in molti sono dispiaciuti del fatto che i vecchi giochi non si potranno utilizzare nella nuova Xbox One, Microsoft ha chiarito il concetto che la console "deve sempre essere connessa ad internet" per funzionare al meglio.

Sostanzialmente, One deve essere collegata ad una rete web per ricevere il codice di attivazione del gioco e per verificare l'identità dell’utente - in questo modo diventa praticamente impossibile giocare a titoli contraffatti. Inoltre, la connessione deve essere effettuata almeno una volta ogni 24 ore per poter effettuare il backup dei salvataggi, la sincronizzazione dei contenuti e altri step necessari.
 
Da Redmond è poi arrivata la notizia che il numero dei server di Xbox Live saliranno dagli attuali 50 mila a 300 mila, in modo da garantire il perfetto funzionamento della tecnologia "cloud gaming". Di cosa si tratta? E' un metodo grazie al quale sarà possibile elaborare al meglio i calcoli latency-insensitive - che non sono sensibili alla latenza. 
 
Parte del ricorso alla "nuvola" potrebbe essere incentrato su elementi come l'illuminazione nei giochi. Matt Booty, General Manager di Microsoft Game Studios, ha fatto l'esempio di una scena della foresta dove la luce splende attraverso gli alberi, o di un campo di battaglia con la nebbia. Entrambi gli elementi non devono essere aggiornati in tempo reale e possono essere elaborati "in background". 
L'elaborazione dei dati via cloud è utile a fornire la più completa esperienza di gioco per gli utenti, ed è per questo che Microsoft vuole che la sua Xbox One rimanga quanto più connessa possibile on-line. 

Sebbene oggi è stata fatta un po' di luce circa il funzionamento di questo "cloud gaming", gli editori dovranno fare un sacco di modifiche ai loro giochi per supportarlo prima di renderlo effettivamente disponibile. Microsoft non ha ancora detto quali saranno i giochi che sfruttano la sua elaborazione via cloud, quindi è del tutto possibile che questo processo non verrà utilizzato nei primi mesi in cui la console sarà disponibile.
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?