Yahoo vuole Hulu dopo Tumblr

 

Dopo l'acquisto di Tumblr, Yahoo è interessata a rilevare il servizio di video via internet Hulu

Scritto da Simone Ziggiotto il 28/05/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Dopo l'acquisto di Tumblr, Yahoo è interessata a rilevare il servizio di video via internet Hulu. L'affare potrebbe costare 1 miliardo di dollari.

Dopo aver acquisito la scorsa settimana il sistema di microblogging Tumblr per 1.1 miliardi di dollari, la società di Sunnyvale è sempre più vicina a concludere un altro importante accordo, quello che prevede l'acquisizione di Hulu. Per la rilevazione, pare che Yahoo sia disposta a sborsare una cifra stimata tra i 600 e gli 800 milioni di dollari.

Yahoo

A riportarlo è il sito AllThingsD, secondo cui per Hulu, il servizio internet di video su richiesta che offre film e spettacoli televisivi in diretta, ancora non è stata fatta un'offerta definita, ma dovrebbe essere più verso il miliardo di dollari. Infatti, secondo fonti vicine alle trattative in corso, difficilmente, a detta di alcuni anche impossibile, l'acquisizione potrà essere portata a termine per una cifra inferiore al miliardo di dollari.

Il popolare sito web di streaming per vedere show televisivi, documentari, film e altri programmi è proprietà congiunta di Walt Disney, News Corp. e Comcast, e attualmente offre i video solo negli Stati Uniti. In vendita da marzo, Hulu è già interessante per diversi colossi tra cui DirectTv, Time Warner cable e le società di private equity Guggenheim Digital Media, Kkr e Silver Lake Partner.

Hulu fornisce video in formato Flash con risoluzione maggiore di quella offerta da YouTube, ma minore di quella offerta da una classica televisione. I video pubblicati su Hulu sono visibili anche su altri network tra cui AOL, MSN, MySpace e Yahoo.

Se Yahoo acquisterà Hulu, si tratterà del secondo maggior investimento di Yahoo da quanto il nuovo AD Marissa Mayer è entrata nella società nel luglio dello scorso anno.

Yahoo interessata a Hulu, trattative in corso

Yahoo interessata Hulu, servizio di video streaming che distribuisce contenuti di NBC, Fox, ABC e altre. Trattative già in corso tra le società, senza proposte d'acquisto ancora formalizzate. Yahoo dovrà offrire più di 300 milioni di dollari, che è quanto aveva offerto per prendere una parte di Dailymotion.

Yahoo! è interessata all'acquisto di Hulu, un sito web che offre video in streaming a pagamento di show televisivi e film da fonti come NBC, Fox, ABC e altre. A riportarlo è oggi il blog del Wall Street Journal "All Thing D", secondo cui il CEO di Yahoo! Marissa Mayer, in accordo con il direttore operativo Henrique De Castro, ha di recente incontrato in via preliminare gli alti dirigenti di Hulu.
 
Yahoo
 
Stando a quanto riportato nell'articolo, che cita diverse fonti vicine alle due società, Yahoo! deve ancora formalizzare una proposta d'acquisto. Le negoziazioni fanno seguito al recente no che Yahoo! ha ricevuto dai gestori del servizio di video Dailymotion per essere rilevato. Per il 75 per cento di Dailymotion, Yahoo! aveva offerto a France-Telecom una cifra pari a 300 milioni di dollari, una proposta mai accettata. Se l'operazione di fosse conclusa, l’acquisizione sarebbe stata la più costosa nei 10 mesi in cui Marissa Mayer ha ricoperto il ruolo di amministratore delegato della società.
 
Secondo le fonti, Yahoo! dovrà sborsare una cifra maggiore di quanto fu proposto a France-Telecom.
Yahoo sembra quindi alla ricerca di una piattaforma per la distribuzione di video, come confermato anche ieri nel corso di un’intervista alla conferenza Wired a New York, occasione nella quale la Mayer ha definito il video come "un format speciale". Una risposta a Youtube di Google? In fondo, ricordiamo che l'attuale CEO di Yahoo! era prima nel gruppo di Mountain View.
 
Nel caso in cui dovessero fallire anche le trattative tra Hulu e Yhaoo!, secondo il blog del WSJ, ci sono altri colossi interessati al servizio di video streaming. In primis ci sarebbe Amazon, così come il capo della società di investimento e multimedia Chernin Group Peter Chernin, nonchè la divisione digitale di Guggenheim Partners capitanata dall’ex CEO Interim Ross Levinsohn.
Ora c'è da chiedersi quanto Yahoo! è disposta a mettere sul piatto delle trattative per rilevare Hulu. Vi terremo informati.
 

Web Tv: Hulu in asta tra Apple, Amazon e Yahoo

Dopo il Cloud, Apple vuole rafforzarsi nella web Tv, tentando l'acquisizione di uno dei principali sistemi pay per view, ovvero Hulu.
Hulu, insieme alla rivale Netflix, è uno dei principali siti mondiali specializzati nello streaming legale di film e serie Tv, capace di raccogliere

Ad un prezzo di 7.99 dollari al mese, Hulu conente la visione senza limiti di contenuti video mentre in formato free consente la visione gratuita a patto di sorbirsi un pò di pubblicità e qualche limite di scelta.



Il prezzo di acquisizione dovrebbe aggirarsi intorno ai 2 miliardi di dollari, briciole per Apple che, bilancio in mano, vanta oltre 70 miliardi di liquidità.

I concorrenti in asta appaiono decisamente meno forti visto che Yahoo non naviga certo nell'oro mentre Amazon ha lanciato di recente un proprio format. 
La probabilità che Apple riesca a mettere le mani anche su questo gioiello del web è molto alta, anche se Google, occupata tra Google Tv e il rilancio di Youtube, potrebbe rappresentare una mina vagante.


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?