ARM annuncia Cortex-A12 e GPU Mali-T622 al Computex

 

ARM, il principale produttore dei processori per smartphone al mondo, ha annunciato al Computex una serie di nuovi chip, tra cui un processore di nuova generazione per gli smartphone di fascia media

Scritto da Simone Ziggiotto il 03/06/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

ARM, il principale produttore dei processori per smartphone al mondo, ha annunciato al Computex una serie di nuovi chip, tra cui un processore di nuova generazione per gli smartphone di fascia media. Presentato anche il blocco di codifica/decodifica video Mali-V500.

Il blocco Mali-V500 è in grado di codificare/decodificare video in modo da impedire la pirateria di video classe 1080p. Utilizzando la tecnologia TrustZone, il V500 è stato sviluppato dopo una consultazione con gli studios di Hollywood, secondo un rapporto del Financial Times. Gli studi cinematografici di Hollywood e i distributori di contenuti video come Netflix "sono esigenti sul fatto che i loro contenuti di alto valore vengano protetti non solo dalla gestione dei diritti digitali ma anche dall'hardware", il FT ha scritto, citando un dirigente di ARM. Il Mali V500 permette di gestire flussi High Profile H.264 fino a 100 Mbps e, nella versione a otto core, è in grado di decodificare contenuti 4K a 120 frame per secondo. Mali-V500 dispone di ARM Frame Buffer Compression (AFBC), una compressione lossless che secondo il produttore è in grado di ridurre l'uso del bandwidth di memoria fino al 50 per cento.

ARM Computex 2013

Cortex-A12: questo è un chip progettato per gli smartphone di fascia media. E' più potente dell'oggi diffuso - e datato - Cortex-A9 (usato in iPhone 4S, per esempio), ma non è così potente come il nuovo chip Cortex-A15, che troviamo ad esempio nella SoC Exynos 5 dual (utilizzato nel tablet Google Nexus 10). Questo processore offre un miglioramento delle prestazioni di circa il 40 per cento rispetto al chio Cortex-A9, secondo ARM.

Mali-T622 è una unità di elaborazione grafica: ARM afferma che è il 50 per cento più efficiente rispetto ai chip precedenti della famiglia Mali, con un conseguente risparmio di energia. E' compatibile con Open CL 1.1 e progettato come un motore "GPU Compute", dunque molto più efficiente nel gestire alcune attività di quanto non avrebbe fatto una unità centrale di elaborazione (CPU) in passato.

ARM non è stata troppo specifica nel dire quali saranno i tempi di rilascio dei suoi nuovi chip, ma i primi partner ad utilizzarli saranno come sempre Nvidia e Samsung. Non ci dobbiamo aspettare di vedere processori Cortex-A12 sui dispositivi mobili prima della metà del 2014.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?