GlassUp, l'alternativa a Google Glass

 

GlassUp non ha le caratteristiche del più costoso paio di occhiali a realtà aumentata Google Glass, ma potrebbe essere una valida alternativa

Scritto da Simone Ziggiotto il 20/07/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

GlassUp non ha le caratteristiche del più costoso paio di occhiali a realtà aumentata Google Glass, ma potrebbe essere una valida alternativa.

GlassUp

Quasi due anni fa, prima che il progetto Google Glass fosse introdotto, Francesco Giartosio ha iniziato a lavorare su un paio di occhiali a realtà aumentata con Gianluigi Tregnaghi, che ha sviluppato un display per i caschi dei piloti di aerei, e Andrea Tellatin, che ha lavorato sullo sviluppo dello smartwatch I'm Watch. Il risultato dell'unione di queste tecnologie è GlassUp, un paio di occhiali che possono essere collegati ad uno smartphone e che consentono di visualizzare le e-mail, leggere i tweet, consultare gli aggiornamenti di Facebook, restare aggiornati con le notizie e accedere ad altri dati, che compaiono davanti agli occhi degli utenti. La connessione tra occhiali e smartphone avviene via Bluetooth a bassa potenza.

GlassUp differisce da Glass Google in diversi modi. E' attualmente un dispositivo solo in grado di ricevere le informazioni da uno smartphone connesso via Bluetooth, mancano i meccanismi di input vocale per rispondere ai messaggi e non ha una fotocamera per scattare foto o registrare video. La schermata proiettata è bianco e nero, con uno sfondo trasparente, verde o ambra, e le informazioni vengono visualizzate al centro del campo visivo, a differenza di Google Glass, che ha una proiezione colorata che compare sopra la linea degli occhi.

"GlassUp è come guidare in una macchina e vedere le informazioni sul parabrezza, mentre con Google Glass è come vedere qualcosa nello specchietto retrovisore di una macchina", ha detto Giartosio. "Visualizzare informazioni vicino al centro del campo visivo provoca meno sforzo sull'occhio di chi indossa l'occhiale.".

GlassUp potrebbe essere utilizzato per una varietà di applicazioni, come visualizzare le informazioni in tempo reale durante ler attività sportive, piuttosto che al cinema per proiettare i sottotitoli di film, o in conferenza per la traduzione in tempo reale di quello che dicono gli interlocutori, o ancora in medicina durante le procedure mediche.

Le API di GlassUp sono compatibili con Android e iOS, e la società sta valutando il supporto per Windows.

Google Glass dovrebbe arrivare sul mercato nello stesso periodo di GlassUp, ma ad un prezzo notevolmente più elevato. Google Glass dispone del riconoscimento vocale ed è in grado di catturare immagini grazie alla fotocamera da 5 megapixel integrata, così come video a una risoluzione di 720 pixel. Gass ha anche una memoria flash da 16 GB e mantiene i file sincronizzati con il servizio Google cloud. 

Come risultato delle sue funzionalità più scarne, GlassUp "ha la durata della batteria più lunga - 150 ore in standby e 8 ore di uso normale, secondo l'azienda - e il costo è inferiore a quello dei prezzi al consumo previsti per Google Glass".

Nel video qui sotto potete vedere come funziona un paio di GlassUp.

GlassUp - come funzionano


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?