L'NSA sorveglia tutti, nuovi dettagli dal Guardian

 

Il programma di sicurezza dell'Agenzia Nazionale sulla Sicurezza statunitense consente di spiare in tempo reale tutte le email, le conversazioni chat e le ricerche sul web di ciascun utente

Scritto da Maurizio Giaretta il 01/08/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Il programma di sicurezza dell'Agenzia Nazionale sulla Sicurezza statunitense consente di spiare in tempo reale tutte le email, le conversazioni chat e le ricerche sul web di ciascun utente.

Secondo quanto è stato fatto emergere dal The Guardian, che basa le sue informazioni su una serie di documenti portati alla luce da Erik Snowden, tutti i dati vengono raccolti in un enorme database e sono a disposizione in ogni momento per essere analizzati dagli esperti dell'NSA.

Il giornale d'oltremanica descrive il programma, noto come XKeyscore, in grado di seguire "quasi tutto quello che un utente fa tipicamente su internet", cronologia di navigazione ed email incluse. Inoltre è in grado di farlo "in tempo reale".

Si tratta del sistema più grande mai sviluppato finora dall'agenzia. Le informazioni possono essere studiate dagli analisti praticamente senza alcuna autorizzazione particolare. Viene fatto notare inoltre che a livello tecnico il sistema ha tutte le capacità per scavalcare le leggi statunitensi.

"Tutte le accuse di controlli su larga scala effettuati senza autorizzazioni dagli analisti sono semplicemente non veritiere"

La NSA ha prontamente risposto all'articolo sottolineando che "tutte le accuse di controlli su larga scala effettuati senza autorizzazioni dagli analisti sono semplicemente non veritiere". L'agenzia ha riconosciuto l'esistenza del programma, tuttavia gli accessi ai dati sono controllati e sono principalmente rivolti verso specifici bersagli dell'intelligence estera.

Non è vero, inoltre, che vengano raccolte informazioni arbitrariamente e senza limiti. "Le attività dell'NSA sono focalizzate e impiegate specificatamente contro - e solo contro - legittimi obbiettivi stranieri dell'intelligence, in risposta alle richieste che il governo fa per proteggere la nazione e i suoi interessi". Tutte le persone autorizzate ad accedere alle informazioni sensibili sono inoltre addestrate sui loro "doveri morali e legali".

Nel 2008 "ci sono stati più di 300 terroristi catturati con i sistemi di intelligence di XKeyscore"

La NSA ha dichiarato inoltre che continue fughe di notizie di questo genere mettono a repentaglio la sicurezza. Nel 2008 "ci sono stati più di 300 terroristi catturati con i sistemi di intelligence di XKeyscore".

Il Guardian ha messo in evidenza che il caso Erik Snowden è la prova che anche gli addetti dell'NSA di basso livello hanno accesso essenzialmente alle comunicazioni di chiunque.

A chi credere? Rimaniamo in attesa di sviluppi sulla faccenda.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?