Yahoo: Acquisizioni di Rockmelt e IQ Engines, Restyling in corso

 

Yahoo per circa 70 milioni di dollari ha comprato Rockmelt

Scritto da Simone Ziggiotto il 05/08/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Yahoo per circa 70 milioni di dollari ha comprato Rockmelt.

Il capo di Yahoo Marissa Mayer ha annunciato un nuovo importante investimento da parte della società, con l'acquisto della start up RockMelt, creatrice di un browser che si contraddistingue per la sua profonda integrazione con dei social etwork. I termini dell'accordo non sono stati resi noti, ma stando a quanto riportato da AllthingsD Yahoo avrebbe pagato tra i 60 e i 70 milioni di dollari per il social browser Rockmelt.

"Yahoo e Rockmelt condividono un obiettivo comune: aiutare le persone a scoprire i migliori contenuti da tutto il web," hanno scritto i co-fondatori di RockMelt Tim Howes e Eric Vishria sul blog aziendale.

Yahoo Rockmelt

Anche se le applicazioni di RockMelt spariranno il 31 agosto, Yahoo ha detto che integrerà la tecnologia della società appena acquisita nei suoi prodotti.

"Trentadue dipendenti RockMelt si sono uniti alla nostra organizzazione di mezzi di comunicazione e mobile", un portavoce di Yahoo ha detto CNET. "Non abbiamo intenzione di discutere dettagli, ma abbiamo in programma di integrare la tecnologia di RockMelt nella nostra piattaforma multimediale al fine di fornire contenuti in nodi nuovi ed entusiasmanti. Stay tuned!".

Prima dell'acquisizione, RockMelt aveva raccolto circa 40 milioni di dollari di finanziamento da sostenitori importanti tra cui Andreessen Horowitz e Accel Partners. La società aveva detto all'inizio di quest'anno che aveva abbandonato il suo browser desktop per concentrarsi sulla scoperta di contenuti web. RockMelt aveva anche fatto del mercato della telefonia mobile una priorità, e recentemente ha rilasciato un'applicazione Android che consentiva di trovare nuovi contenuti dal web.

Andreessen ha sin dall'inizio creduto nel progetto: "Quando una ventina di anni fa creammo i browser non avevamo idea di come le app lo avrebbero ucciso. Altrimenti li avremmo costruiti in modo diverso. Ma penso che la ricerca continuerà a essere importante, anche se il prossimo passo sono i social". Purtroppo poi le cose non sono andate come speravano i creatori di RockMelt.

RockMelt stava lottando per attirare l'attenzione alle sue diverse applicazioni. Il traffico web negli ultimi periodi era sempre in calo, fino ad arrivare a circa 650.000 visitatori unici al mese.

L'acquisto di RockMelt è il 21esimo investimento di Yahoo sotto il controllo della Mayer, che ha preso il timone di Yahoo un po' più di un anno fa. L'investimento più importante di Mayer è stato l'acquisto di Tumblr per 1,1 miliardi di dollari, ma la sua azienda comprato anche più piccole start-up, come Qwiki, Summly, Rondee e Xobni.

Yahoo, 30 loghi per 30 giorni

Yahoo ha annunciato il restyling del suo logo. La versione definitiva la conosceremo il 5 settembre. 
La nuova versione del logo di Yahoo manterrà il colore viola e il punto esclamativo, due caratteristiche che da sempre sono state presenti nel marchio della società alla cui guida ora c'è Marissa Mayer che negli ultimi mesi si sta impegnando per rilanciare l'azienda. "Dopo tutto, alcune cose non passano mai di moda", ha spiegato il capo delle divisione marketing, Kathy Savitt.
Yahoo logo 8 agosto 2013

 
In attesa di conoscere come sarà il nuovo logo, Yahoo ogni giorno proporrà diverse versioni del logo che diventerà poi definitivo il prossimo 5 settembre.
Il nuovo logo rifletterà ''il nuovo sviluppo del gruppo'', fa sapere il responsabile del marketing, Kathy Savitt. ''La nostra società cambia rapidamente e il nostro logo, che e' l'essenza del nostro marchio, deve quindi cambiare''.

Nle video qui sotto potete vedere la campagna Yahoo "30 loghi per 30 giorni" che si concluderà il 5 settembre, giorno in cui conosceremo il nuovo logo ufficiale.
Sarà possibile vedere tutti i loghi giornalieri oltre che sul sito anche su Twitter seguendo l'hashtag #dailylogo. 
 

Yahoo supera Google per quantita' di traffico Internet in USA

Yahoo ha superato Google ed è nel mese di Luglio 2013 al primo posto sulla lista di ComScore delle 50 proprietà di Internet più visitate, una posizione detenuta da Google dal 2008.
Per la prima volta in cinque anni, Google non è più il sito numero Uno per quantità di traffico Internet navigatonegli Stati Uniti e il suo posto è stato preso da un concorrente sorprendente: Yahoo, che solo poco tempo fa poteva sognare un risultato del genere.
 
Yahoo

 
ComScore ha pubblicato il suo rapporto mensile sulle 50 proprietà Internet più popolari negli Stati Uniti e ha elencato Yahoo come top trend nel mese di luglio con 196.564 mila visite. Google, poco più indietro, si è fermata a 192.251 mila visite.
Google è stato in prima posizione dal mese di aprile 2008. Mentre i numeri di Yahoo hanno continuato ad oscillare negli ultimi anni, raggiungendo le posizioni numero 2 e 3 di tanto in tanto, non è mai arrivato al top.
 
La spinta arriva poco dopo che Yahoo ha acquistato il popolare sito di blogging Tumblr. Mentre ComScore colloca ancora Tumblr come una propria entità, c'è una nota che indica che parte del traffico del sito "è stato assegnato ad altre entità". Tumblr è arrivato in posizione numero 38 con 38.367 mila visite.
Che si tratti di un numero provvisorio o solo l'inizio di un vero e rinnovato interesse da parte dei consumatori nei confronti di Yahoo, questi ultimi dati hanno avuto modo di dare a Marissa Mayer, CEO di Yahoo, e ai dipendenti dell'azienda, una buona spinta morale.

Yahoo compra IQ Engines per migliorare Flickr

Yahoo! ha comprato IQ Engines, le cui tecnologie serviranno per migliorare Flickr e la ricerca di immagini online.
Yahoo! continua ad acquisire startup e questa volta punta a rendere Flickr ancora più completo con l'integrazione della tecnologia di IQ Engines, la società che sviluppa software in grado di catalogare immagini in base a persone e oggetti che individua.
Yahoo logo 8 agosto 2013
 
IQ Engines è stata comprata per migliorare Flickr che potrebbe, in futuro, includere funzionalità di riconoscimento automatico di luoghi, persone e oggetti presenti in una immagine. Questo consentirà di migliorare la ricerca 'visiva' online di elementi, che diventerà di conseguenza sempre più intelligente. 
 
IQ Engines stava anche lavorando allo sviluppo di una applicazione chiamata Glow in grado di organizzare le immagini sullo smartphone in base categorie di tag generate automaticamente. Non si esclude che anche questa funzionalità arriverà prossimamente nella versione mobile di Flickr.
 
Non è noto quanto Yahoo ha pagato per comprare IQ Engines e il team di sviluppo ha già comunicato che chiuderà le sue API entro i prossimi 30 giorni e continuerà a lavorare nel team di Flickr.
 
L'acquisto di IQ Engines è il 22esimo investimento di Yahoo sotto il controllo della Mayer, che ha preso il timone di Yahoo un po' più di un anno fa. L'investimento più importante di Mayer è stato l'acquisto di Tumblr per 1,1 miliardi di dollari, ma la sua azienda comprato anche più piccole start-up, come Qwiki, Summly, Rondee e Xobni.

Yahoo lascia la Cina

Domani, mercoledì 4 settembre, Yahoo! ci presenterà il suo nuovo logo. Intanto, chiudono i servizi in Cina.
Yahoo! ha annunciato il restyling del suo logo all'inizio dello scorso mese di agosto come parte della campagna '30 loghi per 30 giorni'. Per domani 4 settembre, è previsto l'annuncio del nuovo logo. Quanto sarà diverso?
Homepage Yahoo Cina
 
Il nuovo logo non subirà un cambiamento drastico, ma sarà creato ad hoc per riflettere il "nuovo sviluppo del gruppo" in seguito il rinnovamento che Marissa Mayer negli ultimi mesi si sta impegnando a portare avanti per rilanciare l'azienda. 
La nuova versione del logo di Yahoo manterrà il colore viola e il punto esclamativo, due caratteristiche che sono sempre state presenti nel marchio della società. "Dopo tutto, alcune cose non passano mai di moda", ricorda la Mayer.
 
Yahoo! non cambierà solo logo, ma si prevedono importanti cambiamenti ad Oriente. I vertici della società hanno infatti preso la decisione di chiudere i servizi di news e community in Cina, dopo la posta elettronica il mese scorso.
 
La home page di Yahoo! Cina oggi rimanda gli utenti verso un sito gestito da Alibaba. Yahoo ha una significativa quota di partecipazione in Alibaba, popolare rivenditore online. Alcuni analisti hanno detto che i servizi di Alibaba hanno beneficiato del rapporto dell'e-commerce con Yahoo.
In un messaggio d'addio che appare prima del redirect nell'homepage di Yahoo Cina, l'azienda dice che è "in corso un adeguamento delle operazioni".
Al momento Yahoo! non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale, che ci aspettiamo possa arrivare nei prossimi giorni.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?