Facebook: violato l'account di Mark Zuckerberg

 

Un ricercatore ha violato l’account Facebook del fondatore Mark Zuckerberg per dimostrare di aver trovato un Bug che permette di scrivere sul diario di chiunque, anche senza avere la persona tra gli amici, a nome del proprietario del profilo! Khalil Shreateh è il ricercatore in questione che, una volta trovato il Bug, ha prontamente avvisato la redazione di Facebook che a sua volta ha praticamente respinto la segnalazione rispondendo “non si tratta di un Bug”

Scritto da Pietro Oliveri il 19/08/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 
Un ricercatore ha violato l’account Facebook del fondatore Mark Zuckerberg per dimostrare di aver trovato un Bug che permette di scrivere sul diario di chiunque, anche senza avere la persona tra gli amici, a nome del proprietario del profilo!

Facebook

Khalil Shreateh è il ricercatore in questione che, una volta trovato il Bug, ha prontamente avvisato la redazione di Facebook che a sua volta ha praticamente respinto la segnalazione rispondendo “non si tratta di un Bug”.

Khalil un po’ arrabbiato per questa risposta ha deciso di passare a metodi più “bruti” scrivendo un messaggio a nome di Marc Zuckerberg sul diario del fondatore del colosso Facebook.

Subito il team addetto alla sicurezza di Facebook ha contattato Khall Shreateh chiedendo spiegazioni e chiudendo il bug in questione.

La storia comunque non ha un lieto fine perché sebbene il bug sia stato risolto Khalil non avrà diritto alla ricompensa di minimo 500 dollari che Facebook offre a chiunque trovi un Bug, questo per aver violato l’account di Marc.

Il team di sicurezza di Facebook ha successivamente dichiarato che nella prima segnalazione Khalil non aveva spiegato in modo specifico di cosa si trattasse.
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?