Adobe: l'attacco hacker ha coinvolto 38 milioni di account

 

Gli account di Adobe violati di recente, attraverso cui gli hacker hanno prelevato dati di cliente, le password e le informazioni di carte di credito e di debito, sono almeno 38 milioni

Scritto da Simone Ziggiotto il 31/10/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Adobe: l'attacco hacker ha coinvolto 38 milioni di account

Gli account di Adobe violati di recente, attraverso cui gli hacker hanno prelevato dati di cliente, le password e le informazioni di carte di credito e di debito, sono almeno 38 milioni.

L'attacco informatico lanciato contro Adobe ha influenzato più di 10 volte il numero di utenti inizialmente stimato. Il 3 ottobre scorso, Adobe ha rivelato che i suoi server sono stati vittima di un attacco hacker che ha esposto le credenziali di accesso agli account ID e alle password criptate. A quel tempo, la società ha detto che gli hacker hanno avuto accesso ai dati criptati anche di carte di credito e alle informazioni di accesso per circa 3 milioni di utenti. Ma il numero di account interessati è risultato essere molto più alto.

L'attacco in realtà ha coinvolto 38 milioni di account.

"Finora, la nostra indagine ha confermato che gli attaccanti hanno avuto l'accesso agli Adobe ID e alle password criptate per circa 38 milioni di utenti attivi", ha fatto sapere il portavoce di Adobe Heather Edell. "Abbiamo completato il processo di notifica via e-mail per avvisare questi utenti. Abbiamo anche reimpostato le password per tutti gli ID Adobe che crediamo essere stati coinvolti nell'incidente - Indipendentemente dal fatto che gli utenti sono attivi o meno".

L'attacco ha anche riguardato i dati di accesso di molti account Adobe non validi o non attivi - quelli con password non valide e quelli utilizzati come account di prova. "Siamo ancora in fase di indagare il numero di account inattivi, non validi, e di prova coinvolti nell'incidente", Edell ha aggiunto. "Il nostro programma di notifica degli utenti inattivi è in corso".

Successivamente alla relazione iniziale dell'attacco, Adobe ha reimpostato le password degli account compromessi dei clienti ed è stata inviata una e-mail a coloro i cui profili sono stati violati e i cui dati di carta di credito o di debito è stata esposta a rischi. Al momento, Adobe ha anche rilasciato la seguente dichiarazione:

"La nostra indagine indica che attualmente l'attacco ha coinvolto gli account ID Adobe e le password criptate sui nostri sistemi. Crediamo anche che gli attaccanti hanno prelevato dal nostro sistema alcune informazioni relative a 2,9 milioni di clienti di Adobe, compresi i nomi dei clienti, dati di carte di credito e di debito criptate, date di scadenza e altre informazioni relative agli ordini dei clienti. A questo punto, non crediamo che gli attaccanti sono in grado di decifrare i numeri di carte di credito o di debito presi dai nostri sistemi."

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?