Corte UE: gli ISP potranno Oscurare i Siti Illegali

 

Scaricare video e musica dal web diventerà sempre più difficile, in quanto anche i fornitori del servizio internet avranno il potere di bloccare l'accesso ai siti illegali di file-sharing

Scritto da Maurizio Giaretta il 27/11/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

Corte UE: gli ISP potranno Oscurare i Siti Illegali

Scaricare video e musica dal web diventerà sempre più difficile, in quanto anche i fornitori del servizio internet avranno il potere di bloccare l'accesso ai siti illegali di file-sharing.

Da quel che si apprende dall'avvocato generale della Corte di Giustizia dell'Unione Europea, Pedro Cruz Villalón (nella foto sopra), gli Internet Service Providers (ISP) vengono considerati come intermediari nel rapporto che esiste tra i contenuti e gli utenti e saranno obbligati a bloccare tutti i siti contenenti materiale che non rispetta i diritti d'autore.

Con il "provvedimento di blocco di un sito Internet che viola il diritto d’autore" non si sa quanto il pericolo della censura possa essere scongiurato. L'accesso sarà bloccato solamente al materiale illegale, mentre la parte restante dei contenuti dovrà essere raggiungibile. Bisogna vedere che cosa si intende per la "parte restante".

Quanto detto dall'avvocato generale non ha un carattere vincolante, tuttavia è un'anticipazione di ciò che, con una buona probabilità, deciderà probabilmente l'Unione Europea.

La causa - Tutto nasce da una disputa legale tra l'austriaca Telekabel Wien e i due produttori cinematografici Constantin Film Verleih e Wega Filmproduktionsgesellschaft, i quali hanno domandato che venisse bloccata la diffusione in streaming sul sito kino.to dei film protetti dai diritti d'autore.

Per un maggiore approfondimento sulla questione, consigliamo di leggere le conclusioni dell'avvocato generale, che sono state presentate ieri.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?