San Francisco: proteste contro Apple e Google, stipendi troppo alti

 

A San Francisco, nella Silicon Valley, il luogo dove risiedono le società tecnologiche più importanti al mondo, si protesta contro i dipendenti di Google e della Apple

Scritto da Simone Ziggiotto il 23/12/13 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2013

 

San Francisco: proteste contro Apple e Google, stipendi troppo alti

A San Francisco, nella Silicon Valley, il luogo dove risiedono le società tecnologiche più importanti al mondo, si protesta contro i dipendenti di Google e della Apple.

La protesta nasce dal fatto che gli stipendi dei dipendenti di Apple e Google superano la media e fanno crescere il costo degli affitti degli appartamenti, che le persone 'normali' difficilmente possono permettersi.

L'affitto medio di un appartamento a San Francisco, con una sola camera da letto, costa 2.800 dollari al mese (2.100 euro circa).

Nel West Oakland le persone stanno quindi protestando, e stanno organizzando in varie zone del luogo dei flash mob che hanno lo scopo di fermare i bus navetta che portano i dipendenti di Google e di Apple sul posto di lavoro (nel video potete vedere l'esempio).

Craig Frost, uno dei dipendenti del colosso di Mountain View, ha condiviso via Twitter una foto nella quale si vedono i manifestanti con lo striscione "Fuck Off (Vaffa....) Google" che blocca di fatto l'autobus che porta i dipendenti di Big-G al lavoro.

I manifestanti parlano di "ingiustizia nel sistema dualistico della città, dove il pubblico paga e le imprese private guadagno".

San Francisco - proteste Google e Apple


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?