CES 2014: Makerbot, nuove stampanti 3D per privati e imprese

 

Al CES 2014 arrivano anche le stampanti 3D, tra cui tre da Makerbot, con una pensata per i concumatori privati e in vendita per 1

Scritto da Simone Ziggiotto il 07/01/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

CES 2014: Makerbot, nuove stampanti 3D per privati e imprese

Al CES 2014 arrivano anche le stampanti 3D, tra cui tre da Makerbot, con una pensata per i concumatori privati e in vendita per 1.399 dollari.

Il Chief Executive di Makerbot, Bre Pettis, ha svelato qualcosa definito "epico" al Consumer Electronics Show 2014.  Come un buon uomo di spettacolo che si rispetti, ha rimosso un telo nero sul palco della conferenza stampa della società al CES sotto il quale era nascosta una stampante 3D di nuova generazione. "E' per fare grandi cose epiche", ha detto.

Il CEO ha annunciato la Replicator Z18 per la stampa di oggetti di grandi dimensioni, fino a 12 x 12 x 18 centimetri di altezza. "Se ad oggi siete stati ostacolati dalla dimensione delle cose che si possono fare, da oggi non più", ha detto Pettis.

La stampante Replicator Z18 è però solo una dei tre nuovi modelli svelati al CES. Gli altri due modello sono la nuova Replicator "prosumer" e la Replicator Mini.

Il prezzo della Replicator Mini sarà di 1.399 dollari, la Replicator "prosumer" costerà 2899 dollari, mentre la più grande Z18 sarà venduta per 6.499 dollari.

Mentre la Mini è destinata ad essere una stampante 3D entry-level per tutti i consumatori, le altre due sono destinate per le piccole e medie imprese.

Tutte e tre le macchine integrano comunque la piattaforma di stampa Makerbot 3D. Pettis ha sottolineato che anche il modello più piccolo è dotato di connettività Wi-Fi e di una fotocamera. La società ha poii annunciato una linea di applicazioni che include un'app per computer desktop con il software MakerWare, che consente ad un utente di salvare i propri disegni in un account personale sempre disponibile in-the-cloud. Pettis ha anche annunciato una applicazione mobile Makerbot per iOS, per stampare anche da dispositivi Apple.

Pettis ha poi introdotto il negozio digitale Makerbot, dove le persone possono acquistare disegni di oggetti di alta qualità realizzati da professionisti. Per esempio, ci sono pacchetti di disegni dedicati ai grossi camion, con un insieme di veicoli da cantiere giocattolo e anche i lavoratori del cantiere. Ha inoltre annunciato una partnership con Softkinetic, una società specializzata nella tecnologia 3D.

Per molti, Makerbot è diventato uno dei produttori top del mercato della stampa 3D. L'azienda, fondata nel 2009 da Pettis, è stata acquisita nel mese di giugno da Stratasys per 403 milioni di dollari. Pettis vanta del fatto che ci sono già più di 44.000 stampanti Makerbots in tutto il mondo. La società ha un certo numero di altri progetti su cui sta lavorando, tra cui Robo-Hand, che consente la stampa 3D di protesi per i bambini.

Anche se la tecnologia non è nuova perchè è al centro di discussioni già da un po', la stampa 3D ha alimentato polemiche quando la prima pistola stampata completamente in 3D al mondo è stata creata lo scorso maggio ed è stato provato che funziona come una pistola vera, in grado di uccidere, se usata con un proiettile.

Voi cosa ne pensate della stampa in 3D? Se i prezzi fossero più bassi, ne vorreste una in casa di stampante 3D?

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?