Yahoo si trasferisce in Irlanda, a Dublino

 

Yahoo si trasferisce dall'Italia (e altri paesi europei): dal 21 marzo saranno forniti i servizi da un'unica società con sede in Irlanda

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/02/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Yahoo si trasferisce in Irlanda, a Dublino

Yahoo si trasferisce dall'Italia (e altri paesi europei): dal 21 marzo saranno forniti i servizi da un'unica società con sede in Irlanda. Sarà per pagare meno tasse?

Se usufruite di uno dei servizi di Yahoo (Mail, Flickr, Answers) probabilmente vi è giunta la seguente comunicazione via posta elettronica: "In ragione del nostro costante impegno a fornire servizi eccezionali, abbiamo recentemente riorganizzato le nostre attività europee. A partire dal 21 marzo 2014, i nostri servizi saranno forniti da una società con sede in Irlanda". Non solo in Italia, perché la medesima comunicazione è stata ricevuta anche dagli utenti dei servizi di Yahoo offerti in altri Paesi europei.

Il trasferimento riguarda tutti i servizi internet offerti da Yahoo! Italia S.r.l. o da una delle altre società europee (Mail, Messenger, Flickr, Answers, Toolbar, Mappe), i quali dal 21 marzo saranno soggetti alle norme di legge del'Irlanda. Da oggi, gli italiani che usano uno dei servizi di Yahoo accettano in modo implicito le nuove normative irlandesi sulla gestione delle informazioni relative alla privacy. Yahoo, infatti, precisa che l'utilizzo dei servizi "successivamente alla data del 21 marzo 2014 implica l’accettazione da parte tua delle modifiche alle Condizioni generali per l’Utilizzo del Servizio e alla Politica sulla privacy" e, di conseguenza, chi non intende accettarle, è "tenuto a chiudere il tuo account prima del 21 marzo 2014". Yahoo, in ogni caso, sottolinea che "rispetterà le normative irlandesi in materia di privacy e tutela dei dati personali, basate sulla Direttiva europea per la protezione dei dati personali".

Perchè questo cambio? Yahoo spiega in via ufficiale che "la principale modifica consiste nel fatto che Yahoo Emea, in qualità di nuovo fornitore dei servizi per i nostri utenti europei, sostituirà Yahoo! Italia Srl come titolare del trattamento dei dati, responsabile della gestione e delle tue informazioni personali.".

Secondo le indiscrezioni, quindi nulla di ufficiale, Yahoo se ne andrà dall'Italia anche per pagare meno tasse. Si sa che Dublino è vantaggiosa sotto il profilo fiscale per le aziende, e la stessa Yahoo nel suo sito spiega che "la struttura di Yahoo è determinata da esigenze di carattere commerciale. Ci sono numerosi fattori che influenzano le decisioni riguardanti le sedi in cui un’impresa opera" e si giustifica scrivendo che Dublino "è già la sede europea di molti marchi del settore tecnologico leader a livello mondiale ed ha già ospitato Yahoo per oltre un decennio".

E' importante sottolineare che si tratta di un cambiamento in 'background' per gli utenti, in quanto l'aspetto e le funzionalità dei servizi di Yahoo non cambieranno in alcun modo. Le modifiche sono solo sotto il profilo burocratico.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?