Foxconn pronta a crescere senza Apple, previste 15mila assunzioni

 

L'azienda taiwanese vuole più ingegneri e altri professionisti per espandersi in nuovi settori

Scritto da Simone Ziggiotto il 11/03/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Foxconn pronta a crescere senza Apple, previste 15mila assunzioni

L'azienda taiwanese vuole più ingegneri e altri professionisti per espandersi in nuovi settori. L'intento non è quello di aiutare Apple, ma piuttosto di aiutare se stessa a crescere in maniera del tutto indipendente dai piani di Cupertino.

Foxconn vuole espandersi oltre le sue radici di fornitore di pezzi di ricambio per dispositivi mobili (soprattutto di Apple), e che sta cercando di assumere abbastanza personale per portare a termine questo suo obiettivo.

La società con sede a Taiwan conosciuta anche come Hon Hai ha annunciato lo scorso fine settimana che prevede di assumere 15.000 dipendenti nel suo paese natale, secondo riferito dal Wall Street Journal. Le assunzioni serviranno per trovare ingegneri e altri talenti qualificati che lavoreranno per lo sviluppo di prodotti in settori quali le telecomunicazioni, e-commerce, la biotecnologia, l'automazione, software e hardware.

Foxconn conta attualmente circa 46.000 addetti in Taiwan e più di 1 milione in Cina.

In passato, la Foxconn ha guadagnato gran parte della sua attuale fama per essere stata uno dei principali fornitori di componenti dei prodotti di Apple e altri produttori secondari. Ma la società ha cercato di andare oltre quel ruolo un po' limitante. Nel solo ultimo anno, Foxconn ha proposto diverse soluzioni per realizzare telefoni e tablet Firefox per Mozilla, ha cercato di costruire gli smartphone di Blackberry e anche di costruire un impianto negli Stati Uniti per iniziare lo sviluppo di apparecchiature robotiche.

La Foxconn è stata criticata per come trattava i suoi lavoratori e le condizioni in cui questi lavoravano nelle fabbriche. Tuttavia, la società sta cercando di attirare nuovi dipendenti con la promessa di migliori condizioni sanitarie, regali per le festività, e un possibile posto di lavoro negli Stati Uniti, Indonesia, Giappone o in Cina, a seconda di dove si troveranno meglio i futuri neo assunti.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?