Nintendo vuole sviluppare nuove console per i mercati emergenti

 

Nintendo prevede di sviluppare nuove console da commercializzare nei mercati emergenti a partire il prossimo anno 2015, secondo quanto detto dal presidente di Nintendo Satoru Iwata a Bloomberg

Scritto da Simone Ziggiotto il 08/05/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Nintendo vuole sviluppare nuove console per i mercati emergenti

Nintendo prevede di sviluppare nuove console da commercializzare nei mercati emergenti a partire il prossimo anno 2015, secondo quanto detto dal presidente di Nintendo Satoru Iwata a Bloomberg.

Invece di proporre i dispositivi hardware esistenti modificati per poter essere proposti a costi inferiori nei nuovi mercati emergenti, il produttore di videogiochi ha in programma la progettazione di nuovi dispositivi specificatamente per questi mercati, come ha detto Iwata all'agenzia di stampa.

"Vogliamo fare cose nuove, con nuove idee, piuttosto che una versione più economica di quello che abbiamo attualmente", ha detto Iwata. "Il prodotto e l'equilibrio dei prezzi deve essere effettuato da zero."

La creazione di nuovi dispositivi hardware per i mercati emergenti rappresenta un cambiamento di strategia per la società, che storicamente ha venduto lo stesso tipo di hardware in tutti i mercati. Iwata sta dunque cercando soluzioni alternative in seguito lo scarso rendimento in termini di vendite ottenuto dalla console WiiU.

Dopo aver rivisto la previsione di riuscire a vendere Wii U in una quantità passata da 9 a 2.8 milioni di unità nel mese di gennaio, Nintendo è riuscita a vendere solo 2.72 milioni di unità nel corso dell'anno fiscale che si è concluso il 31 marzo scorso. Le vendite totali di WiiU si attestano a 6.170.000 unità, molto poche rispetto alle 7.000.000 di PlayStation 4 che Sony ha venduto in soli sei mesi sul mercato.

La notizia di voler lanciare hardware appositamente progettati per i mercati emergenti giunge dopo che Nintendo ha registrato una perdita di 457 milioni di dollari nel suo ultimo anno fiscale - il terzo anno consecutivo di perdite per la società.

Nintendo, in arrivo il primo servizio per Smartphone

Nonostante all'inizio dell'anno fosse stato chiarito da Nintendo che non c'è l'intenzione di buttarsi sul mercato degli smartphone, ecco che spuntano i primi dettagli su quelli che potrebbero essere i primi sforzi destinati al settore della telefonia mobile.
 
A fine Gennaio lo storico marchio dei videogiochi aveva spiegato che per risollevarsi in quel settore l'unica via sarebbe stata quella delle console e della pubblicazione di nuovi titoli (leggi: "Nintendo non cambia strategia: puntiamo su Console, non Smartphone").
 
Oggi alcune immagini pubblicate nel blog ufficiale mostrano le schermate che potrebbero essere ricondotte al primo servizio per smartphone (come si vede ci sono parecchie funzioni, tra classifiche, grafici e video).
 
Di questo servizio - ma potrebbe trattarsi anche di un'app - si avranno più informazioni durante il lancio del prossimo capitolo di Mario Kart (l'ottavo). Inoltre altri dettagli potrebbero mostrarsi alla luce il prossimo mese, poichè è in programma l'E3.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?