Twitter punta SoundCloud per condivisione audio e musica

 

Dopo aver visto le grandi acquisizioni da parte di Facebook, Google e Yahoo, questa volta tocca a Twitter annunciare una importante acquisizione

Scritto da Redazione il 21/05/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Twitter punta SoundCloud per condivisione audio e musica

Dopo aver visto le grandi acquisizioni da parte di Facebook, Google e Yahoo, questa volta tocca a Twitter annunciare una importante acquisizione.

Ancora una volta è la musica al centro delle attenzioni, dopo la recente vicenda Apple - Beats.

Twitter dovrebbe mettere le mani sul progetto SoundCloud (Share Your Sound), un network a spinta anglosassone centrato sul mondo musicale, con circa 250 milioni di utenti, che consente di poter condividere musica e file audio, taggarli e renderli disponibili per l'ascolto.

Si tratta di un progetto musicale, cresciuto negli Stati Uniti in contrapposizione alla caduta di Myspace, con tentativi di rianimazione finiti nel nulla e che stenta a ripartire nella nuova veste musicale. In questo network, utenti, musicisti e creatori di suoni condividono le proprie creazioni, con la possibilità di taggare e recensire i contributi della community.

Attraverso una interfaccia molto semplice, è possibile conoscere e ascoltare i brani di milioni di cantanti, molti dei quali spesso non superano la fama oltre la propria città se non addirittura il proprio quartiere.

Valutato circa 700 milioni di dollari, SoundCloud dovrebbe arrivare in soccorso del servizio Twitter Music, progetto mai decollato seriamente e basato sul fatto che anche su Twitter, la maggior parte dei messaggi riguarda in qualche modo l'ambito musicale cosi come le principali Tweet Stars sono cantanti.

SoundCloud

Secondo l'analisi dei dati interni, infatti, il 50% degli utenti segue almeno un cantante. Di contro, però. Twitter soffre oltre che di una crescita fortemente al rilento, anche in una scarsa interazione dei propri utenti, tanto che quasi la metà degli iscritti non ha mai scritto nulla e solo una piccola percentuale ha superato i 100 tweet inviati.

Twitter stenta anche sul lato ricavi, nonostante un leggero miglioramento nel primo trimestre 2014, ma con un potenziale ancora decisamente troppo ristretto per sostenere l'eventuale sviluppo del sistema.
I dati pubblicitari nel Q1 2014 relativi al mercato digitale evidenziano quanto Twitter sia ancora molto lontanto dai principali competitors: se Google gestisce quasi un terzo del mercato e Facebook viaggia intorno al 5.8%, la quota Twitter si ferma ad un misero 0.8%.

L'acquisizione di SoundCloud potrebbe aiutare Twitter a trovare una propria identità visto che il sistema di messaggistica in real time, sembra perdere appeal con il passare del tempo.

Twitter sta tentando di rilanciare la propria immagine che, dopo lo sbarco in borsa e dopo aver incassato circa 2 miliardi di dollari, ha visto il famoso network dell'uccellino rallentare la crescita.
In precedenza, Twitter aveva tentato con Vine di dare una scossa al proprio sistema e renderlo più multimediale a attraente per gli utenti, fattore ritenuto indispensabile per renderlo più utilizzabile da un maggior numero di utenti.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?