5G: Accordo Ue e Corea, dal 2020 navigheremo a 10 Gbps

 

Ue e Corea del Sud hanno siglato l'accordo di cooperazione per sviluppare le future reti di quinta generazione e porre le basi per sviluppare queste nuove tecnologie in uno spettro di banda compatibile a livello globale

Scritto da Redazione il 17/06/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

5G: Accordo Ue e Corea, dal 2020 navigheremo a 10 Gbps

Ue e Corea del Sud hanno siglato l'accordo di cooperazione per sviluppare le future reti di quinta generazione e porre le basi per sviluppare queste nuove tecnologie in uno spettro di banda compatibile a livello globale.

Il progetto, nome in codice Horizon, terminerà nel 2020 e dovrebbe sancire la nascita delle reti di quinta generazioni.


Wireless 5G

I primi test tecnici sono previsti per il 2015 mentre i primi test commerciali dovrebbero essere eseguiti durante le olimpiadi invernali di PyeongChang previste nel 2018.

Al momento non ci sono ancora dati tecnici sullo standard che sarà adottato; ma l'obiettivo è quello di disporre di una rete totalmente inedita e iper tecnologica, capace di garantire navigazioni commerciali fino a 10 Gbps e soprattutto tenere conto del boom di dispositivi connessi in rete.

La nuova rete dovrà tenere conto delle evoluzioni tecniche oggi in corso e integrarsi in maniera totale nella nostra vita, includendo persone, edifici, auto, droni e quant'altro possa necessitare di una connessione dati.

Non solo una maggiore velocità per ovviare alle esigenze in crescita, ma anche per il boom di dispositivi connessi in rete e la maggior banda necessaria per ovviare a tutte le richieste.

Evoluzione delle reti


Le future reti 5G dovranno consentire di poter visualizzare film in streaming a risoluzioni impensabili oggi, cosi come consentire l'accesso simultaneo a miliardi di dispositivi.

Secondo le diverse proiezioni, nel 2019 saranno collegati online ben 5,6 miliardi di smartphone, un miliardi tra Pc e Tablet PC e tutta la nuova gamma di dispositivi iOT.

I conteggi effettuati da diversi organismi, parlano di cifre incredibili: 6.5 miliardi di utenti e circa 100 miliardi di dispositivi.
La UE investirà nel progetto 700 milioni di euro nei prossimi anni mentre le imprese contribuiranno con ulteriori 3 miliardi di euro.

5G, accordo Ue-Corea per sviluppare la rete veloce 100 volte quella 4G

L’Unione europea e la Corea del Sud hanno siglato un accordo per lo sviluppo della rete 5G, banda larga mobile con velocità fino a 10 gigabyte, o 100 volte la velocità della connessione mobile 4G oggi disponibile.

L'accordo, siglato dalla commissaria Ue all’agenda digitale Neelie Kroescon il ministro coreano per la scienza e la tecnologia Mun-Kee Choi, prevede la cooperazione per portare la tecnologia di trasmissione 5G (evoluzione dell'LTE 4G) nel mondo e di collaborare nella ricerca di standard globali per il 5G.
In particolare, Ue e Corea lavoreranno assieme per lo sviluppo della nuova rete, cloud computing ma anche bandi comuni per progetti di ricerca da lanciare nel 2016. Verrà inoltre firmato un memorandum d’intesa tra il Forum coreano 5G e l’Associazione europea per le infrastrutture 5G (che include, tra le altre, Telecom Italia, Deutsche Telekom, Orange, Telefonica, Nokia, Alcatel-Lucent, Atos e Telenor).
 
Nel settembre del 2013, Ken Hu, vice presidente e amministratore delegato di Huawei Technologies, aveva dichiarato che la società sta sviluppando la rete mobile 5G, che arriverà sul mercato entro il 2020.
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?