Europa: prime linee guida per contratti Cloud

 

La Commissione europea ha pubblicato le prime linee guida per standardizzare i contratti cloud e quindi aiutare le aziende nei rapporti con i fornitori, alcuni dei quali hanno partecipato alla stesura delle linee

Scritto da Simone Ziggiotto il 29/06/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Europa: prime linee guida per contratti Cloud

La Commissione europea ha pubblicato le prime linee guida per standardizzare i contratti cloud e quindi aiutare le aziende nei rapporti con i fornitori, alcuni dei quali hanno partecipato alla stesura delle linee.

Le linee guida per aiutare gli utenti aziendali a risparmiare denaro e ottenere il massimo dei servizi di cloud computing sono state presentati dalla Commissione europea di oggi. Il cloud computing consente agli individui, le imprese e al settore pubblico di memorizzare i propri dati e di effettuare l'elaborazione dei dati in data center remoti, risparmiando in media il 10-20 per cento.

Le linee guida sono state sviluppate dal Cloud Select Industry Group nell'ambito della strategia europea per la Cloud Strategy della Commissione con lo scopo di aumentare la fiducia verso questi servizi. Alcuni nomi di società che hanno collaborato per la stesura delle linee guida sono: Arthur's Legal, ATOS, Cloud Security Alliance, ENISA, IBM, Microsoft and SAP e Telecom Italia.

"L'annuncio di oggi è un primo passo verso blocchi standardizzati per la terminologia e metriche del Service Level Agreements (SLA). SLA è una parte di un contratto di servizio che definisce gli aspetti tecnici e giuridici del servizio offerto. I recenti risultati delle Trusted Cloud Europe mostra come lo SLA è molto richiesto dagli utenti cloud" si legge nel comunicato pubblicato dalla CE.

Queste linee guida aiuteranno gli utenti di cloud professionali ad assicurarsi che elementi essenziali vengano inclusi in un linguaggio chiaro nei contratti che fanno con i fornitori di cloud. Alcuni elementi rilevanti includono: la disponibilità e l'affidabilità del servizio cloud, la qualità dei servizi di sostegno che riceveranno dal proprio provider di servizi cloud, i livelli di sicurezza, come gestire al meglio i dati che tengono in-the-cloud.

Il vicepresidente della Commissione Europea @NeelieKroesEU ha dichiarato: "Questa è la prima volta che i fornitori di cloud hanno concordato degli orientamenti comuni per gli accordi sui livelli di fornitura del servizio. Penso che le piccole imprese, in particolare, potranno beneficiare di avere queste linee guida a portata di mano quando cercano a quale servizio cloud affidarsi".

Come passo successivo, la Commissione Europea metterà alla prova queste linee guida con gli utenti, in particolare le PMI.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?