Lo standby ci costa 80 miliardi di dollari, ecco come risparmiare energia

 

Secondo il rapporto IEA (International Energy Agency), nel mondo esistono 14 miliardi di apparecchi elettronici connessi alla rete elettrica

Scritto da Redazione il 05/07/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Lo standby ci costa 80 miliardi di dollari, ecco come risparmiare energia

Secondo il rapporto IEA (International Energy Agency), nel mondo esistono 14 miliardi di apparecchi elettronici connessi alla rete elettrica.

Tv, stampanti, modem, decoder, video registratori e Pc, spesso vengono lasciati in standby generando uno spreco energetico devastante a livello mondiale, pari a 80 miliardi di dollari.

Una cifra enorme, che continua a crescere anno dopo anno, man mano che il pianeta diventa sempre più tecnologico. Nel 2020, se questo trend continuerà a crescere, lo spreco salirà a quota 120 miliardi di euro. 

Secondo i dati forniti da IEA, proprio lo standby è il maggior artefice di questo enorme spreco, per via di abitudini che impattano in maniera negativa sui consumi energetici.

La maggior parte delle persone, a casa e al lavoro, tende a pensare che lo standby non generi un consumo di energia. In realtà, come diversi studi hanno dimostrato, lo standby in alcuni casi consuma quasi la stessa energia necessaria al funzionamento dell'apparecchio.


Nel 2013, i dispositivi connessi online hanno assorbito circa 616 terawattore (TWh) di energi elettrica, con una ipotesi di spreco pari a 400 TWh, se tutti i dispositivi utilizzassero le migliori tecnologie per il risparmio energetico, pari al consumo annuale di Norvegia e Gran Bretagna.

Riuscissimo a mettere in pratica tutte le misure di efficienza necessarie per abbattere questo enorme spreco, si potrebbero chiudere ben 200 centrali a carbone da 500 MW cosi come ridurre l'emissione di circa 600 milioni di tonnellate di Co2.

Dentro a questo enorme margine, troviamo non solo compartamenti inefficienti, ma anche soluzioni tecnologiche ormai obsolete, tra le quali quelle legate all'illuminazione, che solo da qualche anno, sono state affrontate in maniera netta dai paesi Europei, tanto da eliminare produzione e commercio di lampade ad elevato consumo energetico.

Risparmiare energia, ecco come fare

I consigli sono tanti e dei più disparati. Alcuni di questi, sono molto semplici da adottare, altri richiedono un maggiore impegno.

Per prima cosa, è consigliabile optare per soluzioni e apparecchi a basso consumo energetico, a partire proprio dalle lampade utilizzate per l'illuminazione domestica, cosi come lavatrici, frigoriferi e climatizzatori, che spesso, essendo accesi per molte ore, incidono molto sul bilancio energetico.

E' consigliabile effettuare le dovute manutenzioni su frigoriferi, lavatrici e lavastoviglie, per esempio pulendo bene i filtri e cercando di utilizzarle solo a pieno carico, in modo da ridurre il consumo energetico familiare. Verificare per esempio le guarnizioni del frigorifero, potrebbe consentire di ridurre o azzerare la dispersione termica e ridurre quindi il funzionamento del frigorifero.

Se avete molti apparecchi elettronici in standby e non volete ogni volta spegnerli, potete dotarvi di prese con pulsante di isolamento, in modo da spegnere in automatico tutti i dispositivi allacciati.

In alcuni casi, è necessario modificare le nostre abitudini, a partire dalle impostazioni di temperatura del frigorifero, del congelatore o del forno elettrico.

Il climatizzatore, per esempio, andrebbe utilizzato impostando una temperatura non inferiore a 24 gradi. Sarebbe inoltre opportuno dotarsi di diversi split, in modo da raffreddare solo la stanza utilizzata e non l'intera abitazione, quando non necessario.

Inoltre, molte volte potrebbe bastare la funzione di deumidificazione per ridurre la sensazione di calore.

Per risparmiare a livello economico, laddove le tariffe lo consentono, conviene avviare lavastoviglie e lavatrici nelle ora serali o nei week end dove solitamente la tariffa elettrica è più bassa.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?