David: La stampante 3D alimentata da pellet realizzata da Sculptify

 

Il materiale di stampa è una componente piuttosto costosa per la maggior parte delle stampanti 3D, soprattutto per il fatto che ad oggi ci sono pochi produttori

Scritto da Redazione il 23/08/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

David: La stampante 3D alimentata da pellet realizzata da Sculptify

Il materiale di stampa è una componente piuttosto costosa per la maggior parte delle stampanti 3D, soprattutto per il fatto che ad oggi ci sono pochi produttori.
La maggior parte delle stampanti oggi in commercio, utilizza miscele di polimeri termoplastici vendute in filamenti, dal diametro di 3 o 1.75 mm, di solito venduti arrotolati in una bobina.

David, è una stampante di nuova generazione che invece del solito materiale, accetta qualunque materiale sottoforma di pellet, e tramite fusione ed estrusione consente poi di stampare l'oggetto in 3D.

L'idea si rifa al metodo industriale dove i materiali plastici e molte altre sostanze vengono versati nelle macchine sottoforma di chips o granelli, pronti per la fusione e la successiva lavorazione.


 
Sarà possibile utilizzare qualunque materiale disponibile sotto forma di pellets, dai polimeri al legno potendo utilizzare un materiale semilavorato e non realizzato su bobina o cassetta.

Tra i grandi vantaggi, non solo una ampia disponibilità di materiali a buon mercato, ma anche la possibilità di creare il proprio pellet in base alle specifiche esigenze. Non ci saranno infatti limiti di utilizzo del materiale, a patto che lo stesso sia pellettizzabile.

Questa che segue, è la tabella di costi comparativa pubblicata su Kickstarter.

Come vediamo, a fronte di un costo macchina leggermente superiore, il risparmio sui materiali è davvero notevole.



Video dimostrativo David


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?