Alibaba e IPO alla prova mercati, attesi 20 miliardi di dollari

 

Il gigante cinese Alibaba, si appresta a sbarcare in borsa con quella che potrebbe essere la più grande offerta pubblica di vendita dopo Visa, che raccolse 17

Scritto da Redazione il 08/09/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Alibaba e IPO alla prova mercati, attesi 20 miliardi di dollari

Il gigante cinese Alibaba, si appresta a sbarcare in borsa con quella che potrebbe essere la più grande offerta pubblica di vendita dopo Visa, che raccolse 17.8 miliardi di dollari.

La società cinese, che viaggia oggi su 130 miliardi di fatturato, 6,5 miliardi di dollari di utile e impiega 24.000 dipendenti, è il più grande marketplace mondiale specializzato nella vendita B2B e soprattutto con una fortissima presenza nel mercato Cinese.

Oltre alla vendita, Alibaba ha realizzato un sistema simile a Paypal, denominato Alypay, che conta già oggi oltre 700 milioni di utenti iscritti e una media di 105 milioni di dollari di transazioni al giorno. TaoBao è invece l'equivalente occidentale di eBay.

Alibaba inizierà un roadshow di 10 tappe in suolo americano, dove, a dispetto dei numeri terrificanti, è comunque poco consciuta dagli investitori americani.

Un problema non da poco, che rischia di oscurare la gigantesca IPO.

Alibaba metterà sul mercato 320 milioni di azioni, per circa 200 milioni di capitale ad un prezzo previsto tra 60 e 66 dollari.

Tra i principali sostenitori e beneficiari di questa IPO, troviamo Yahoo!, la quale dispone di azioni pari a circa 5 miliardi di dollari, grazie ad un investimento azzeccato in passato, quando la società cinese era poco più di una startup.

Alibaba: Dopo iPO si prevede espansione globale in Usa e Europa

Alibaba, il colosso cinese specializzato nelle vendite B2B si appresa a sbarcare in borsa con quella che sembrerebbe la più grande IPO della storia americana, tanto grande da poter sorpassare l'attuale record detenuto da Visa, capace di chiudere la propria IPO a quota 19,2 miliardi di dollari.

Secondo quanto riportato dalla stampa americana e frutto delle dichiarazioni del roadshow in corso attualmente negli Stati Uniti, dopo l'IPO il colosso cinese proverà ad espandere la propria piattaforma in Usa ed Europa, portando fuori dai confini orientali, anche gli altri sistemi ovvero Alypay e TaoBao, che per intenderci, rappresentano l'equivalente occidentale di Paypal ed eBay.

I numeri dei due sistemi sono già in partenza piuttosto impressionanti tanto che Alipay conta solo sul segmento Mobile ben 100 milioni di utenti attivi, con un potenziale di Mobile eCommerce decisamente interessante.

I numeri di Alibaba sono quasi inverosimili, tanto da gestire fatturati di gran lunga superiori ad Amazon ed eBay messi insieme.

Bisognerà valutare se il colosso cinese sarà in grado di competere in un mercato dominato oggi da grazie aziende tra le quali Google, Paypal, eBay e Amazon, non proprio aziende inesperte e che godono di un certo trust.

I numeri di Alibaba potrebbero non essere abbastanza per riuscire ad imporsi nei mercati europei e americani. Alibaba dovrà guadagnarsi la fiducia degli occidentali come oggi tenta di fare durante il roadshop finanziario per convincere gli investitori ad acquistare azioni Alibaba.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?