Symantec conferma la divisione in due Societa'

 

Dopo eBay e Hewlett-Packard anche Symantec si dividerà in due nuove società per verticalizzare al meglio i diversi Business che compongono il bilancio

Scritto da Simone Ziggiotto il 14/10/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Symantec conferma la divisione in due Societa'

Dopo eBay e Hewlett-Packard anche Symantec si dividerà in due nuove società per verticalizzare al meglio i diversi Business che compongono il bilancio. La decisione è stata presa all'unanimità dal CdA di Symantec. La transizione, o meglio, lo spinf off, sarà completato a fine 2015.

Dividere una società molto grande in due relativamente più piccole sembra essere la nuova moda nel mondo tecnologico. Dopo il nanismo e il gigantismo, due movimenti contrapposti che hanno caratterizzato i primi anni del nuovo millennio, ora la direzione sembra orientata sulle dimensioni intermedie.

Dopo che eBay ha deciso di dividersi da Paypal, e dopo che Hewlett-Packard ha deciso di scindere il suo business aziendale, Symantec ha confermato che si dividerà in due nuove società per azioni, entrambe quotate sul mercato.

La decisione è stata presa all'unanimità da parte del consiglio di amministrazione di Symantec e conferma le indiscrezioni che circolavano nel web all'inizio della settimana, anche se alcuni rumors, ipotizzavano una modifica che riguardasse l'aspetto Desktop da quello Mobile e Cloud.

Il piano è quello di dividere l'azienda California con sede a Mountain View in due marchi: un business focalizzato sulla sicurezza informatica e un business focalizzato sulla gestione delle informazioni.

Mettendo in evidenza che 2,5 miliardi di dollari sono le entrate per l'unità IM nell'anno fiscale 2014, Symantec mira a garantire agli azionisti che la formazione di "due imprese indipendenti permetteranno ad ogni entità di massimizzare le rispettive opportunità di crescita e guidare verso un maggiore valore per gli azionisti."

Il business di Information Mnagement si occuperà dei servizi di backup e ripristino, archiviazione, eDiscovery, gestione dello storage e servizi per la gestione delle informazioni. Una serie di servizi effettivamente molto diversi dalla pura e semplice sicurezza informatica e che sta entrando sempre di più nel vivo della cronaca di questi mesi.

L'attività di sicurezza rimarrà come è ora, quindi con tutti i servizi per i consumatori e per le aziende dedicati alla sicurezza, gestione degli endpoint, cifratura, sicurezza nei dispositivi mobili, rilascio di certificati Socket Layer, l'autenticazione degli utenti, prevenzione della perdita di dati, gestione della sicurezza, della la posta, della navigazione web e i servizi di sicurezza per i data center.

Michael Brown continuerà ad essere CEO di Symantec con Thomas Seifert che rimarrà in azienda come Chief Financial Officer.

John Gannon, presidente e Chief Operating Officer di Quantum, sarà il direttore generale della nuova attività di Information Mmnagement, mentre il vice presidente di Symantec Don Rath sarà nuovo CFO.

La divisione nelle due nuove società è destinata ad essere completata entro la fine di dicembre 2015. JP Morgan Securities LLC è stato scelto come consulente finanziario di Symantec per tutto il periodo di transizione.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?