Intel investe 62 milioni in realta' virtuale, droni, dispositivi mobilii

 

La divisione di Intel che si occupa degli investimenti prevede di arrivare ad investire circa 355 milioni di dollari in tutto quest'anno

Scritto da Simone Ziggiotto il 06/11/14 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2014

 

Intel investe 62 milioni in realta' virtuale, droni, dispositivi mobilii

La divisione di Intel che si occupa degli investimenti prevede di arrivare ad investire circa 355 milioni di dollari in tutto quest'anno.

Intel ha finanziato una società che sta sviluppando occhiali di realtà virtuale, una ditta che utilizza droni per raccogliere dati per via aerea e aziende che lavorano nel campo di audio e video. Gli investimenti fanno parte della piano della società di andare oltre la produzione di soli chip.

62 milioni di dollari sono stati investiti da Intel per acquisire 16 aziende di tecnologia. L'annuncio è stato fatto da Intel Martedì durante la conferenza mondiale annuale di Intel Capital in Huntington Beach, California. L'annuncio arriva poche settimane dopo che la divisione di Intel che si occupa degli investimenti ha rivelato che 28 milioni di dollari sono stati spesi in investimenti per rilevare diverse società cinesi.

Separatamente, Intel Lunedi ha nominato il vincitore della sua iniziativa "Make It Wearable" destinata ad far diventare realtà le migliori innovazioni che utilizzano il suo nuovo chip Edison. Nixie, una macchina fotografica da indossare, ha vinto il primo premio di 500,000 dollari.

Intel Capital prevede di raggiungere 355 milioni di dollari di investimenti complessivi entro la fine dell'anno, arrivando a raggiungere quota 11 miliardi di dollari di investimenti dal 1991.

L'ultimo investimento per acquisire 16 società evidenzia l'attenzione di Intel nel ramo dei dispositivi indossabili, tecnologie eye-tracking e altre tecnologie per dispositivi mobili, in quanto il più grande produttore di chip al mondo lavora per espandere la propria attività al di là dei PC, settore che ha registrato gravi perdite nel corso degli ultimi anni, mano a mano che sempre più consumatori optano per smartphone e tablet. Intel deve la stragrande maggioranza dei suoi profitti dalla vendite di chip per PC e data center, così ora ha bisogno di trovare nuovi campi da cui fatturare. 

Tra le aziende che Intel ha acquisito c'è Avegant, una società che si occupa di realtà virtuale con sede a Redwood City, California. L'azienda sta sviluppando Glyph, degli occhiali di realtà virtuale che fungono anche da cuffie. Avegant ha raccolto più di 1 milione di dollari attraverso il sito di crowd-funding Kickstarter all'inizio di quest'anno e Martedì ha annunciato di essere stata comprata per 9,37 milioni di dollari.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?