Microsoft: 600 milioni per Ricerca e Sviluppo in Italia ed Europa

 

Steve Ballmer, CEO di Microsoft Corp, continua il suo viaggio in Europa che toccherà 5 città fornendo dettagli sul piano di investimenti in Europa

Scritto da Redazione il 06/10/08 | Pubblicata in Produttori | Archivio 2008

 

Steve Ballmer, CEO di Microsoft Corp, continua il suo viaggio in Europa che toccherà 5 città fornendo dettagli sul piano di investimenti in Europa. A seguito di un precedente annuncio in Norvegia, Microsoft svela altri dettagli sul piano che porterà all’apertura del nuovo European Search Technology Centre (STC).

Il nuovo STC avrà 3 centri di eccellenza a Parigi, Londra e Monaco e rappresenterà un asset importante per la ricerca e lo sviluppo di tecnologie all’avanguardia: lo scopo è di valorizzare le expertise ed eccellenze locali per reinventare e migliorare l’esperienza dell’utente sul web, e in particolare nei motori di ricerca. Incrementando i già cospicui investimenti in Europa, con il coinvolgimento dei migliori ingegneri, Microsoft mira a rafforzare la crescita e l’innovazione.

Il Search Technology Centre si inserisce nella lunga lista di oltre 40 centri di ricerca e sviluppo e i Microsoft Innovation Centres, come ad esempio il Microsoft’s international research lab di Cambridge, UK; il centro di sviluppo a Dublino, in Irlanda; Copenhagen in Danimarca e Oslo, in Norvegia.
Sarà punto di riferimento fondamentale, inoltre, i 2000 ricercatori e ingegneri già presenti in Europa.

Il Search Technology Centre sarà guidato da Jordi Ribas, che ha assunto oggi la carica di general manager, e che proviene da una posizione analoga nel business group di Microsoft Connected TV.

Microsoft Research Centre for Computational and Systems Biology dell’ Università di Trento, nato per sfruttare le teorie e le tecnologie sviluppate negli ultimi anni dalle scienze computazionali come chiave di volta per migliorare e supportare la ricerca medica e biologica. In particolare, saranno sviluppati programmi di ricerca finalizzati alla creazione di nuovi strumenti e modelli computazionali da applicare agli studi e alle ricerche condotte in campo biologico e genetico, con l’obiettivo di aiutare gli scienziati a comprendere e modellare più a fondo i processi complessi che regolano i sistemi biologici.

Microsoft Innovation Centre di Torino, frutto della collaborazione tra Microsoft, il Politecnico di Torino e l’Istituto Superiore Mario Boella, centro di eccellenza Microsoft per la ricerca sulle tecnologie “embedded” insediato all’interno del Business Research Center della cittadella politecnica di Torino, il nuovo complesso di circa 4 mila mq che ospiterà centri di ricerca di importanti aziende internazionali, leader nei rispettivi settori di riferimento.

L’annuncio di oggi segue molti altri investimenti in Europa, come l’acquisto dello specialista nel local search e nelle mappe, Multimap, in UK; l’acquisto in Germania di Ciao, specializzato nella ricerca e comparazione dei prezzi, e l’operazione sulla società norvegese FAST. Inoltre, le attività online di Microsoft in Europa sarà rafforzata dal completamento dello European Data Center di Dublino, valutato in 500 milioni di dollari.

Pietro Scott Jovane nuovo AD di Microsoft Italia

Logo MicrosoftPietro Scott Jovane, 39 anni, sarà il nuovo Amministratore Delegato di Microsoft Italia, dopo aver lavorato per 5 anni nella filiale, ricoprendo importanti ruoli manageriali.
 
Negli ultimi due anni è stato Country Manager di Online Services Group (la divisione online di Microsoft a cui fanno capo i brand Windows Live, MSN e Microsoft Advertising), portando la divisione a raddoppiare la propria dimensione in Italia e a raggiungere importanti traguardi.
 
Entrato in Microsoft nel 2003, Jovane ha accumulato importanti esperienze professionali e manageriali in campo finance e sales. Dal 2005 al 2006 è stato Direttore Commerciale per il Mercato Telecomunicazioni e Media. Dal 2006 ha guidato con grande successo la divisione online ed è stato anche alla guida della nuova concessionaria Microsoft Advertising.
Nato a Cambridge (USA) nel 1968, Pietro Scott Jovane si è laureato in Economia e Commercio. Sposato con Erika e padre di due figli Gaia Scott e Giacomo Scott, dedica la maggior parte del proprio tempo libero alla famiglia.
 
LG e Microsoft siglano un patto di sviluppo reciproco

LG Electronics e Microsoft Corporation annunciano la sottoscrizione di un accordo volto a far nascere una collaborazione strategica tra le due aziende nel campo della convergenza mobile. L’accordo è stato siglato a Seoul da Yong Nam di LG e da Steve Ballmer di Microsoft.
Questo accordo assicura una collaborazione strategica e continuativa per l’R&S, il marketing, le applicazioni e i servizi dedicati ai dispositivi portatili compatibili. La partnership siglata riflette anche l’intenzione di entrambe le aziende di offrire le migliori tecnologie, risorse e competenze nei mercati chiave.
L’azienda ha pianificato una strategia a medio-lungo termine che prevede una serie di attività dedicate al prodotto, alla ricerca e sviluppo, al marketing e ai servizi. Il business dei terminali dotati di tecnologie convergenti sarà rinforzato attraverso l’integrazione delle competenze di LG nel marketing e nei prodotti in ambito mobile e IT, e di Microsoft nei sistemi operativi, nelle applicazioni e nei servizi.
Entrambe le aziende continueranno a definire e allineare le proprie strategie in ambito telefonia durante incontri annuali con i rispettivi top management.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?