Governo Iraq multa di 20 milioni USD gli operatori mobili

 

Il Governo iracheno ha deciso di sanzionare per un totale di più di 20 milioni di dollari americani (circa 15 milioni di euro) i tre operatori di telefonia mobile del paese per la povertà del servizio offerto e per non aver onorato i contratti siglati

Scritto da Maurizio Giaretta il 30/05/09 | Pubblicata in Reti | Archivio 2009

 

Il Governo iracheno ha deciso di sanzionare per un totale di più di 20 milioni di dollari americani (circa 15 milioni di euro) i tre operatori di telefonia mobile del paese per la povertà del servizio offerto e per non aver onorato i contratti siglati.

Il gruppo Kuwaiti Zain guida la particolare classifica delle sanzioni con 18,6 milioni di dollari. Seguono Korek con 1,2 milioni e Asiacell con 1,1 milioni di dollari.

"Il cattivo servizio fornito da queste tre aziende" è la ragione della sanzione, afferma il portavoce del governo Ali al-Dabbagh in un comunicato. "Dovrebbero onorare i contratti e le condizioni sancite dal governo".

In Iraq il mercato della telefonia mobile è esploso nel 2003 a seguito dell'invasione dell'esercito americano. Negli ultimi due anni la quantità congiunta di clienti di Zain e Asiacell è schizzata da 300.000 a un totale di 10 milioni.

Ma la copertura del servizio è spesso deficitaria, uno dei problemi principali è la carenza delle antenne. I problemi si verificano anche nella stessa Baghdad.
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?