Samsung Galaxy Nexus, tutte le caratteristiche

 

Eccolo

Scritto da Maurizio Giaretta il 19/10/11 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2011

 

Eccolo. Il primo smartphone al mondo con la versione Android 4.0 Ice Cream Sandwich ha finalmente debuttato e l'esordio da noi in Italia è avvenuto per la precisione alle 4 di mattina. Di chi stiamo parlando? Di Samsung Galaxy Nexus, naturalmente!

Davanti a una platea gremita di giornalisti, le due multinazionali Google e Samsung non hanno presentato un telefonino comune. Hanno puntato sulle dimensioni: i 135,5 x 67,94 x 8,94 millimetri (per 135 grammi) racchiudono infatti un notevole schermo curvo a 4,65 pollici di diagonale con la bellezza di una risoluzione a 720p HD.

Si, avete capito bene. Lo schermo, un multi touch capacitivo, ha la risoluzione di 720x1280 pixel. Non a caso viene definito Super AMOLED HD. Sopra di esso è presente un obbiettivo a 1,3 Megapixel per le videochiamate; non sarà un grosso problema farle, infatti, grazie alla presenza della tecnologia di rete HSPA+ che consente di scaricare dati fino a 21 Mbps.
 

Si noti che il nuovo Samsung Galaxy Nexus sarà reso disponibile, ove possibile, anche nella versione con tecnologia 4G Long Term Evolution (LTE). Continuando a parlare di disponibilità, il modello arriverà in Europa, negli Stati Uniti e in Asia a partire da Novembre. Succesivamente sarà introdotto anche negli altri mercati. Per il momento non ci sono informazioni sul prezzo.

Android 4.0 ICS - Caratteristica portante è la nuova versione del sistema operativo Android, quella che Larry Page aveva definito appena qualche giorno fa come "Incredibile". Del biscotto gelato seguiranno aggiornamenti nei prossimi articoli.

Fotocamera - Chiude l'elenco delle caratteristiche importanti la fotocamera. Prima abbiamo parlato di quella frontale, a 1,3 Mpx. La principale, posteriore, si ferma a 5 Mpx. A prima vista questo potrebbe sembrare l'unico punto debole di tutto il dispositivo. Tuttavia, non smetteremo mai di ripeterno, non facciamoci traviare solo da questo dato, in quanto una componente veramente importante di una fotocamera è l'ottica.
 

Per dare un giudizio definitivo dobbiamo attendere di vedere qualche scatto di prova. Inoltre, grazie a ICS, vengono introdotte molte funzioni interessanti come il zero shutter lag e la modalità di scatto veloce shot2shot. Ah, cosa che non avevamo menzionato è la registrazione dei video 1080p HD a 30 fotogrammi per secondo.

Per tutte le caratteristiche sul nuovo smartphone, consigliamo di dare uno sguardo alla scheda tecnica.

Samsung Galaxy Nexus sarà disponibile in Italia a partire dalla seconda meta' di novembre al prezzo di 599 euro.

Il nuovo Googlephone presentato nella mattina del 19 ottobre, verrà commercializzato in Italia da metà novembre dai principali operatori di telefonia mobile e dalle insegne dellagrande distribuzione specializzata. Il prezzo suggerito dal produttore è di 599 euro, ma non si escludono eventuali sovraprezzi oppure sconti e promozioni.
Per quanto riguarda gli operatori di telefonia mobile (Vodafone, Tim, Wind e Tre) ancora nessuno ha comunicato la disponibilità nel proprio listino di Galaxy Nexus. Non appena avremo maggiori informazioni a riguardo vi terremo aggiornati.
 
Samsung Galaxy Nexus anche in versione LTE, Italia esclusa

SamsungTuttavia, la versione LTE (4G) di Galaxy Nexus sarà commercializzata solo in alcuni paesi e non sappiamo ancora se l'italia è fra questi, ma possiamo presupporre di no poichè questa tecnologia nel nostro Paese ancora non c'è.
 
I colleghi di Engadget, che hanno potuto parlare direttamente con il produttore Samsung, hanno riferito che Galaxy Nexus LTE dovrebbe avere uno spessore maggiore rispetto alla versione HSDPA+, ma di poco. Questo perchè tale tecnologia richiede una certa autonomia al terminale e quindi è necessaria una batteria piu' grande.
 
Samsung Galaxy Nexus spessore
 
Il resto delle caratteristiche tra le due versioni rimangono uguali, ovvero sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich, display Super AMOLED HD da 4,65 pollici ad alta risoluzione (720 dpi) e processore dual core da 1,2 GHz. La fotocamera principale è da 5 megapixel che consente di effettuare video in HD a 1080p.
 
Samsung Galaxy Nexus, prova del sensore NFC

SamsungDopo aver approfondito le caratteristiche principali del nuovo Samsung Galsxy Nexus e aver parlato della fotocamera, ora vi proponiamo un video che mostra in funzione la tecnologia NFC.
 
NFC, il cui significato è Near Field Communication, permette di trasferire file tramite wireless tra due dispositivi che si trovano ad una distanza minima. Per questo motivo spesso sentiamo dire negli spot o vediamo nei poster promozionali che 'basta un tocco per trasferire i file'.
 
Galaxy Nexus integra nella batteria il sensore NFC, per cui avvicinando la parte posteriore di due Nexus è possibile avviare il trasferimento di file. Principalmente è possibile scambiare un gran numero di cose, dai collegamenti di siti web ai contatti, dalle applicazioni alla possibilità di giocare in multiplayer.
 
Samsung Galaxy Nexus NFC
 
Le applicazioni compatibili con NFC ancora non sono state rilasciate, ma molte sono in fase di sviluppo e presto saranno disponibili al pubblico.
Per quanto riguarda i terminali Android pero', utilizzare la tecnologia NFC richiede l'installazione dell'ultima versione del sistema operativo sviluppato da Google, ovvero Ice Cream Sandwich, che attualmente è presente solo in Galaxy Nexus.
Di seguito vi proponiamo un breve video che mostra un esempio di trasferimento file tramite NFC tra due dispositivi Galaxy Nexus..
 
Samsung Galaxy Nexus progettato rispettando i brevetti

SamsungDopo la presentazione ufficiale del nuovo Android Ice Cream Sandwich, il presidente di Samsung ha voluto fare alcune dichiarazioni sul terminale da poco annunciato, Galaxy Nexus, in merito alla guerra dei brevetti in corso con Apple.
 
L'azienda sucdoreana vuole porre fine a tutti i casi la violazione di brevetti che vedono coinvolti i propri smartphone e, per evitare di essere attratto da un'altra causa legale, ha fatto il primo passo progettando il Galaxy Nexus da zero.
 
Jong-kyun, presidente di Samsung ha cosi' riferito: "I ​​brevetti sono molto complicati e possono essere difficili da identificare, ma Samsung ha cercato di garantire che nessun brevetto conosciuto da Apple sia incluso nel nuovo smartphone Android. "
 
Samsung Galaxy Nexus
 
La dichiarazione di kyun sembra pero' essere un 'mea culpa', ovvero sembra ammettere che nei precedenti modelli di Samsung siano stati utilizzati alcuni brevetti di Apple. Almeno questa è la nostra interpretazione.
 
Tuttavia, il capo della telefonia mobile di Samsung non sa nemmeno lui se effettivamente lo smartphone possa essere libero da denunce. A questo proposito kiun ha precisato: "Vedremo se (il Nexus Galaxy) sarà al 100 per cento libero da azioni legali di Apple."
 
Samsung Galaxy Nexus, lo schermo e' un PenTile

La scorsa settimana i dirigenti di Samsung e Google hanno presentato a Hong Kong il nuovo Galaxy Nexus, il terzo smartphone ufficiale dell'azienda di Mountain View e caratterizzato da un hardware davvero molto interessante e di primo livello.
 
I colleghi del sito Flatpanelshd hanno analizzato la struttura dello schermo touch Super AMOLED HD, e sono arrivati alla conclusione che ha una struttura di tipo RGBG PenTile, al contrario del Samsung Galaxy S2 che ha una matrice subpixel RGB e la tecnologia Super AMOLED Plus.
 
Ma quali sono le differenze concrete? Secondo quanto dichiarato dagli esperti del settore, il display PenTile ha un minor livello di dettagli e nitidezza, oltre a una tinta verde/bluastra attorno ai caratteri. Ma grazie all'elevata risoluzione del telefono, la qualità in generale non dovrebbe risentirne.
 
Super AMOLED PLUS vs Super AMOLED HD



Samsung Galaxy Nexus: spiegata la presenza del barometro

Al momento dell'annuncio del Samsung Galaxy Nexus, in molti si sono chiesti a che cosa possa servira il barometro integrato all'interno dell'hardware. Ebbene, la risposta a questo quesito arriva direttamente da uno dei tecnici di Google, Dan Morril.
 
Secondo quanto dichiarato da Morril, il barometro serve ad accelerare i tempi di aggancio al satellite quando utilizziamo una qualsiasi applicazione basata sull'antenna GPS, in quanto il sensore è in grado di fornire immediatamente i dati relativi all'altitudine. Mistero risolto.
 
 
 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?