Samsung: di cosa il Galaxy S4 ha bisogno

 

Samsung ha in programma un evento di grande portata la prossima settimana per svelare quello che probabilmente è lo smartphone più atteso dell'anno: il Galaxy S4

Scritto da Simone Ziggiotto il 09/03/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

Samsung ha in programma un evento di grande portata la prossima settimana per svelare quello che probabilmente è lo smartphone più atteso dell'anno: il Galaxy S4. Il portatile sarà certamente un successo, ma se avrà queste caratteristiche, lo sarà ancora di più. Vediamo di che cosa il Galaxy S4 ha bisogno per soddisfarci.

Tra meno di una settimana a partire da oggi, Samsung terrà a New York in piazza a Times Square l'evento Samsung Unpacked 2013, quello dove sarà presentato il tanto atteso Galaxy S4. L'invito che il produttore ha spedito alla stampa internazionale nei giorni passati non svela molto di specifico sul terminale, ma non sono mancate nelle ultime ore - così non mancheranno nei prossimi giorni - le indiscrezioni su quali saranno le specifiche software e hardware del terminale. Ma di che cosa ha veramente bisogno il Galaxy S4 per essere uno smartphone davvero innovativo?

Samsung Galaxy S4 - Be ready 4 the next Galaxy

DESIGN
Samsung deve andare cauta col design del suo prossimo top gamma: ha bisogno di rinnovare lo styling del precedente Galaxy S3 ma non tropo. Anche se il Galaxy S3 è una gioia per gli occhi, il suo design ha continuato, forse un po' troppo, a lungo lo stile dei comuni smartphone sottili, con display di grandi dimensioni e le componenti del corpo in plastica. Alcuni intenditori di smartphone criticano questa strategia e nel nuovo dispositivo non dispiacerebbe vedere uno sforzo più ambizioso da parte del produttore coreano in termini di qualità dei materiali utilizzati per il corpo del portatile. Nonostante in passato ci sono state alcune voci secondo cui il Galaxy S4 potrebbe avere un display pieghevole, l'effettiva realizzazione di questo è molto poco probabile. La tecnologia è molto cool, ma non ci aspettiamo di vederla nei dispositivi portatili fino al prossimo anno (magari nel Galaxy S5?).

Il Galaxy S3 ha uno schermo grande, ma meno di quanto si sperava. Così, per lo schermo del GS4, Samsung ha davvero bisogno di competere con artisti del calibro di HTC, Sony e Motorola. Molti dei nuovi telefoni cellulari dei produttori concorrenti sono dotati di display praticamente senza cornice circostante, grandi e ad altissima risoluzione. Perciò, il Samsung Galaxy S4 deve arrivare con uno schermo non più piccolo di 5 pollici e con risoluzione Full HD a1080p. Se è OLED, tanto meglio dato che è una tecnologia all'avanguardia per Samsung e sulla quale i rivali non possono ancora puntare.

Samsung Galaxy S3

La prospettiva che il Galaxy S4 avrà un tradizionale design in plastica è una delusione. E, anche se sembra che è esattamente ciò che ci aspetta, non possiamo guardare oltre il fatto che il materiale utilizzato da altri produttori va oltre la plastica, come il metallo e il policarbonato (come si pensa sarà il corpo del prossimo iPhone). Basti ricordare lo splendido HTC One, che è realizzato in alluminio con un processo elettro-chimico e con bordi rifiniti da un macchinario taglia-diamanti; piuttosto che il Nexus 4 di LG e il Sony Xperia Z e la robusta costruzione del Motorola Razr Maxx HD.

FEATURES
Fortunatamente, Samsung ha proposto un dispositivo potente e ricco di funzionalità nuove nel caso del Galaxy S3. Lo smartphone è in gran parte dotato di funzioni che vanno oltre le attuali capacità di Android, motivo per il quale il ricevitore si è giustamente guadagnato il suo primo posto nella classifica di dispositivi della  famiglia Galaxy di Samsung. Con il suo prossimo Galaxy S4, non dubitiamo che il produttore coreano si appresta a proporre qualcosa di nuovo per il mercato degli smartphone, ma ci sono alcune cose che lo smartphone ha davvero bisogno di avere per reggere il confronto con i suoi simili.

Processore: al momento della sua uscita sul mercato europeo, il Galaxy S3 disponeva di un chipset Exynos 4 Quad 4212 a 4 core Cortex A9 con clock a 1,4 GHz e processore grafico Mali-400MP; al contrario del chipset Qualcomm Snapdragon S4 con clock a 1,5 GHz scelto per la versione americana (ma disponeva di processore dual-core con LTE). Passato un anno, il processore presente in GS3, sia nella versione USA che internazionale, rimane tra i più potenti e veloci sul mercato, ma un anno equivale a un decennio nel frenetico mondo mobile. E' facile quindi aspettarsi un processore minimo quad-core, frequenza di aggiornamento maggiore e con supporto LTE. C'è addirittura chi sostiene che Galaxy S4 sarà realizzato in differenti versioni in base ai mercati in cui sarà in vendita. D'altra parte, se Samsung vuole davvero generare entusiasmo palpabile sul dispositivo di quarta generazione è facile pensare che il modo migliore sia quello di utilizzare un chipset a otto core invece di una SoC a quattro core divenuta ormai uno standar nei dispositivi top gamma. Ci si aspetta quindi che S4 che sarà venduto negli Stati Uniti con chipset Qualcomm Snapdragon 600, mentre il modello che sarà venduto nei paesi in cui le reti LTE non sono presenti disporrà del chipset Exynos 5 Octa di Samsung.

Samsung Galaxy S3

Macchina fotografica: Anche se la fotocamera del Galaxy S3 dispone di alcune caratteristiche appositamente pensate da Samsung per questo smartphone, il sensore non ha ricevuto un aggiornamento in termini di una risoluzione superiore rispetto al Galaxy S2, rimanendo da 8 megapixel. Nel caso del Galaxy S4, ci aspettiamo che il produttore opti per un sensore da 13 megapixel - anche se abbiamo imparato che un sensore con molti megapixel non vuol dire per forza maggiore qualità (vedi il caso dei sensori Ultrapixel) - e con più funzioni della fotocamera. La buona notizia è che questo è altamente probabile che accada: ci sono molte indiscrezioni secondo cui la fotocamera sarà da 13 Mpx. Inoltre, ci aspettiamo una fotocamera da 2 megapixel HD frontalmente e, già che ci siamo, anche con un flash LED sulla parte anteriore sarebbe gradito.

Android OS: Questo è un campo in cui non ci dobbiamo creare false illusioni: nessun cambiamento, almeno per ora. Con la prossima versione del sistema operativo Android prevista non prima della conferenza Google I/O 2013 che si terrà dal 15 maggio a San Francisco, il Galaxy S4 deve per forza eseguire la versione 4.2 Jelly Bean. Una precedente versione sarebbe imbarazzante per Samsung. Probabilmente, il produttore puo' invece optare per una forma più elegante dell'interfaccia utente TouchWiz.

Batteria: il modello dello scorso anno è stato uno dei pochi terminali di fascia alta nel 2012 che ha utilizzato una batteria rimovibile piuttosto che una batteria integrata come fonte di energia. Speriamo che questo si ripeta nel caso del Galaxy S4, con una batteria con capacità maggiore rispetto a quella da 2100 mAh presente in Galaxy S3, che sia almeno di 2.500 mAh (ovviamente, più ampia è, meglio è). Ricordiamoci anche che il supporto LTE richiede molta energia per non consumare tutta la batteria in un batter d'occhio.

Memoria e RAM: Il Galaxy S3 è arrivato sul mercato in versioni, da 16GB e 32GB e con 1 GB di RAM. Il prossimo dispositivo sarà sempre disponibile in queste varianti, ma con 2 GB di memoria RAM. Si tratta di una buona quantità di memoria in entrambi i casi, ma probabilmente il Galaxy S4 sarà disponibile in una terza variante con 64GB di memoria interna e con 4GB di RAM. Al dispositivo sarà sempre possibile aumentare la capacità di memoria tramite lo slot microSD, fino ad un massimo di 64GB aggiuntivi.

S Voice e software: La funzione di assistente vocale Samsung S Voice non è sempre stata all'altezza delle aspettative degli utenti del Galaxy S3. Per lo più è stato provato che il servizio non sempre ha funzionato bene e altre volte non ha funzionato affatto. Samsung in quest'ultimo anno ha avuto tutto il tempo necessario per migliorare la funzione S Voice per ri-proporla nel Galaxy S4 con opzioni migliori e altre novità, speriamo. Inoltre, un'altra funzionalità che a detta di molti vedremo in S4 è l'app payWave Visa per il pagamento mobile (solo negli USA, inizialmente) e la tecnologia eye-tracking in grado di seguire il movimento degli occhi per eseguire lo scroll di una pagina sul display quando la direzione dell'occhio arriva a fondo dello schermo.

Gli operatori e le disponibilità: in sostanza, Samsung ha bisogno di fare tre cose: 1) rendere il telefono disponibile nel maggior numero possibile dei mercati senza il blocco degli operatori locali; 2) rilasciare il dispositivo attraverso più vettori nello stesso giorno e 3) rilasciare il più presto possibile il dispositivo sul mercato dopo l'evento Samsung Unpacked. E' davvero chiedere troppo? Non penso.

Sapremo se le nostre aspettative saranno soddisfatte solo quando il Samsung Galaxy S4 sarà presentato ufficialmente il 14 marzo a New York City, a Times Square. L'evento è in programma alle ore 19:00 (ora locale, a mezzanotte del giorno successivo in Italia) per cui continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sull'atteso smartphone del produttore coreano, che speriamo di vedere in vendita sul mercato già dal mese di aprile.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?