Samsung Galaxy Mega 6.3 e Galaxy Mega 5.8: le differenze

 

Sapendo che il principale punto debole della linea iPhone è rappresentato dalla dimensione dello schermo, più compatto rispetto alla concorrenza Android (e Windows Phone), nell'arco di tempo che ci divide dall'introduzione di un iPhone con schermo più ampio Samsung vuole sfruttare al massimo il vantaggio strategico di produrre telefonini con schermi di ampie dimensioni

Scritto da Maurizio Giaretta il 12/04/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

Sapendo che il principale punto debole della linea iPhone è rappresentato dalla dimensione dello schermo, più compatto rispetto alla concorrenza Android (e Windows Phone), nell'arco di tempo che ci divide dall'introduzione di un iPhone con schermo più ampio Samsung vuole sfruttare al massimo il vantaggio strategico di produrre telefonini con schermi di ampie dimensioni.

Non bastano dunque i cinque pollici di Galaxy S4 oppure i 5,55 di Samsung Galaxy Note 2 o gli addirittura 6,3 che si vociferano per Galaxy Note 3: la società coreana vuole mandare metaforicamente al tappeto l'arcirivale di Cupertino e proprio per questa ragione ha ufficialmente presentato la nuova linea di Phablet Galaxy Mega.

Samsung Galaxy Mega 5.8

'Phablet' è il neologismo coniato per battezzare la gamma di prodotti troppo grandi per essere degli smartphones e troppo piccoli per essere considerati tablet (la cui dimensione minima di riferimento orbita attorno ai 7 pollici).

All'esordio ci sono due modelli di medio-alta fascia: Samsung Galaxy Mega 5.8 (nell'immagine sopra) e Galaxy Mega 6.3 (sotto). Le dimensioni dei pannelli multi touch di questa nuova linea è superiore rispetto alle dimensioni di Galaxy Note 2 e supera di circa la metà la lunghezza della diagonale a 4 pollici presente in Apple iPhone 5.

Che differenze hanno questi due phablet? Lo schermo di Mega 6.3 ha la diagonale più lunga di 1,25 centimetri rispetto al suo 'collega'. Entrambi non hanno risoluzioni stellari come quelle che abbiamo visto a inizio anno su Sony Xperia Z (Full HD 1080x1920 pixel su 5 pollici), tuttavia mantengono una buona media di punti per pollice che comunque è inferiore rispetto a quella del Retina Display.

Samsung Galaxy Mega 6.3

Aiutandoci con la tabella qui sotto, che può essere visualizzata integralmente in questa pagina, scopriamo anche che tutto sommato il migliore tra i due è quello con il pannello più ampio. Galaxy Mega 6.3 infatti ha una batteria più capace, inoltre è compatibile con la rete 4G Long Term Evolution (fino a 100 Mbps teorici in download) e ha un processore dual core con frequenza operativa leggermente più spinta.

GMega 5.8 comunque si difende bene, anche se bisogna dire che la risoluzione non è proprio esaltante: 540x960 (per meno di 200 ppi) è una quantità di pixel inferiore anche rispetto ai 640x960 che avevamo trovato nello schermo a 3,5 pollici di iPhone 4 presentato a Giugno 2010 e ai 720x1280 (per 230 ppi circa) di GMega 6.3.

Per dare un giudizio più completo bisognerà attendere l'annuncio del prezzo.

Entrambi i modelli comunque si basano sulla versione più aggiornata di Android (almeno fino al Google IO di metà Maggio), la 4.2 Jelly Bean. Hanno le stesse fotocamere: una frontale a 2 Mpx, l'altra principale è a 8 Megapixel ed entrambe registrano video con risoluzione Full HD. Anche la RAM è la stessa: 1,5 GB. Mega 6.3 è disponibile nei tagli da 8 e 16 GB, mentre il fratello 'minnore' solo in quello da 8. Entrambi comunque supportano le schede microSD.

Per tutte le altre informazioni tecniche sui due nuovi dispositivi della linea Galaxy Android di Samsung consigliamo la lettura di "Samsung: phablet Galaxy Mega 6,3 e 5,8 presentati ufficialmente" oppure di collegarsi alle rispettive schede tecniche su Pianetacellulare.it (Samsung Galaxy Mega 6.3 e Samsung Galaxy Mega 5.8).

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?