Video: Galaxy S4 vs iPhone 5 e S3, test di resistenza

 

Un dei punti deboli degli smartphones, oltre alla durata della batteria, è la delicatezza

Scritto da Maurizio Giaretta il 01/05/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

Un dei punti deboli degli smartphones, oltre alla durata della batteria, è la delicatezza. Può capitare prima o dopo una caduta accidentale e non è affatto rassicurante sapere che la prima volta può essere più che sufficiente per rovinare - se non per rompere - il gioiellino tecnologico che ci è costato diverse centinaia di euro.

Da poche settimane Samsung ha presentato Galaxy S4, il suo nuovo telefonino top di gamma. Esteticamente non si differenzia molto dal predecessore Galaxy S3, a parte per la presenza della cornice metallizzata. Ciò fa supporre che lo smartphone sia più resistente e che si rovini con minor facilità.

Ma le supposizioni a volta sono sbagliate.

Dal video di resistenza alla caduta ("drop test") che è stato realizzato da SquareTrade, nel quale sono stati messi fianco a fianco anche GS3 e Apple iPhone 5, è emerso che Galaxy S4 è addirittura il più fragile tra i tre. E ciò non è affatto un bene per un modello che si vanta di essere un "compagno di vita".

Il nuovo Galaxy S mantiene un corpo in plastica racchiuso in una cornice metallizzata protettiva, anch'essa in plastica. Sulla parte frontale è presente un pannello Gorilla Glass 3, che come abbiamo visto in un altro video è piuttosto resistente a ogni sorta di graffio (coltelli, chiavi, monete...). Anche il retro è in plastica, un materiale più economico e facile da produrre rispetto al corpo metallico di iPhone 5 o di Htc One, per fare due esempi.

Già dalla prima caduta, da circa un metro e 80 di altezza e con punto d'impatto nell'angolo, si nota che il più danneggiato è S4. Se la cava leggermente - ma non troppo - meglio S3, nonostante evidenzi una concentrazione di fratture all'altezza dei controlli soft touch sotto lo schermo. iPhone si comporta meglio, non evidenziando fratture ma riportando solo qualche graffio.

Nello "slide test", volto a determinare il coefficiente d'attrito, dopo essere stato spinto su un piano orizzontale è S4 (136,6 x 69,8 x 7,9 millimetri per 130 grammi) a finire più distante. Meno strada la fa S3 (136,6 x 70,6 x 8,6 mm per 133 g), mentre iPhone 5 (123,8 x 58,6 x 7,6 mm per 112 g), che tra l'altro è il più leggero, scivola meno di tutti.

Il "water drop" serve invece a controllare il funzionamento dei telefoni a seguito di un'immersione in acqua. Tutti e tre, durante la riproduzione di un videoclip musicale, sono stati messi in una bacinella con qualche centimetro di liquido. Dopo una decina di secondi sono stati estratti. Nessuno si è danneggiato irreparabilmente; solo su S3 la riproduzione del suono si è temporaneamente bloccata.

Il responso finale è stato chiaro: Galaxy S4 si è preso una valutazione di 7 (rischio medio). 6,5 è stato il voto di GS3, mentre iPhone si è guadagnato un 5. Voto più alsto è sinonimo di una maggior fragilità.

Il consiglio che ci sentiamo di dare a chiunque acquisti uno smartphone di ultima generazione è di fare un altro investimento per procurarsi una protezione in gomma. Meglio spendere una decina di euro prima che trovarsi a buttare il telefono poi.

Se si acquista una Galaxy S4 con brand italiano, nel prezzo è inclusa per un anno l'assicurazione che lo ripara da danni accidentali non coperti dalla garanzia. Il prezzo di partenza del telefono è di 699 euro per la versione 16 GB. La memoria è espandibile. Per altre informazioni, consigliamo la lettura di "Samsung Galaxy S4: assicurazione danni accidentali gratuita".

Ora vi lasciamo al video; buona visione!

Samsung Galaxy S4 Drop Test vs. iPhone 5 e Galaxy S3


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?