Samsung Galaxy Note 3 vs LG Optimus G Pro

 

Lg Optimus G Pro è un dispositivo nato per contrastare la serie Note di Samsung, oggi vediamo lo Smartphone confrontato con Samsung Galaxy Note 3

Scritto da Pietro Oliveri il 11/09/13 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2013

 

Lg Optimus G Pro è un dispositivo nato per contrastare la serie Note di Samsung, oggi vediamo lo Smartphone confrontato con Samsung Galaxy Note 3. 

Lg Optimus G ProSamsung Galaxy Note 3

Tutti e due i dispositivi adottano un processore Quad Core, nel caso di LG troviamo un Qualcomm Snapdragon 600 da 1,7 Ghz accompagnato da 2 GB di memoria RAM mentre Samsung ha equipaggiato il suo top di gamma con il più potente Qualcomm Snapdragon 800 da 2,3 Ghz accompagnato da ben 3 GB di memoria RAM.

Entrambi i display hanno una risoluzione Full HD 1920x1080 pixel ma LG adotta un pannello di tipo IPS da 5,5 pollici che restituisce colori più naturali ed un’ottima visibilità alla luce del sole mentre Samsung Galaxy Note 3 ha un display da 5,68 pollici di tipo Super Amoled che restituisce contrasti decisi e colori molto forti.

Sul retro tutti e due i dispositivi hanno una fotocamerda da 13 megapixel che, nel Samsung Galaxy Note 3, sfora il limite del Full HD registrando video fino a 4K!
A fine articolo trovate diversi video che confrontano i due terminali, buona visione!

Samsung Galaxy Note 3: presente una nuova funzione per usare una sola mano

Uno dei maggiori limiti che la gamma smartphone Galaxy Note offre è l’impossibilità di utilizzare il dispositivo con una sola mano come succede per esempio con un molto più compatto Apple iPhone 5, Samsung però ha studiato una nuova funzione che cerca di ovviare a questo problema.

Già Samsung Galaxy Note 2 integrava la possibilità di spostare completamente la tastiera sulla destra o sulla sinistra per permetterci più agevolmente di scrivere un sms senza utilizzare necessariamente due mani ma nel nuovo modello il tutto è stato nettamente potenziato e migliorato.

Con un apposito gesto l’immagine prodotta dal display andrà a rimpicciolirsi permettendoci di ridimensionare il tutto e spostarlo in una qualsiasi parte di display così da poter eseguire tutte le funzioni, e non solo la tastiera quindi, utilizzando una sola mano!

Samsung Galaxy Note 3 ha un display di tipo Pentile


Esistono due tipologie di display in ambito smartphone, PenTile o RGB.

PenTile:

La tecnologia in questione adotta due sub pixel per ogni pixel e questo comporta dei vantaggi e degli svantaggi.
Un vantaggio degli schermi PenTile è il minor consumo di energia mentre i punti a sfavore sono una peggior visibilità alla luce del sole e soprattutto una definizione minorerispetto a quella che dovrebbe offrire il display anche se, in un display da 5 pollici con risoluzione Full HD, questa differenza è invisibile all’occhio umano.

RGB:

I display prodotti con questa tecnologia adottano 3 sub pixel per ogni pixel e questo comporta una definizione massima al 100 percento, una miglior resa sotto la luce del solema anche un maggior dispendio di energia.

Di seguito vediamo le due tecnologie analizzate al microscopio:





Samsung Galaxy Note 2 adottava un display di tipo RGB ma, forse proprio per l’aumento della risoluzione che passa da HD 1280x720 a Full HD 1920x1080 pixel, Samsung con il nuovo modello ha deciso di cambiare tipologia di Display.

Nonostante questo le differenze reali sono veramente minime, i produttori di Display hanno fatto grandi passi in avanti e se una volta la differenza tra queste due tecnologia era nettamente marcata ora è quasi impercettibile.

È più semplice a farsi che a dirsi come si dice in questi casi, a fine articolo trovate il video dedicato in cui questa funziona viene mostrata.

Samsung Galaxy Note 3 vs LG Optimus G Pro


Samsung Galaxy Note 3: utilizzo con una mano


Video Unboxing Samsung Galaxy Note 3


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?