Come aumentare Autonomia o Diminuire il Consumo di Batteria su Galaxy S6, S5, S4 e S4 Mini

 

Vuoi aumentare l'autonomia del tuo Samsung Galaxy S6 oppure su uno dei precedenti modelli Galaxy S5 o S4 Mini? O scoprire qualche semplice azione per ridurre il consumo della tua batteria? Ormai è un pò che abbiamo tra le mani Samsung Galaxy S4 Mini e dopo varie prove, vi raccontiamo alcuni sistemi che consentono di aumentare l'autonomia

Scritto da Maurizio Giaretta il 27/01/14 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2014

 

Come aumentare Autonomia o Diminuire il Consumo di Batteria su Galaxy S6, S5, S4 e S4 Mini

Vuoi aumentare l'autonomia del tuo Samsung Galaxy S6 oppure su uno dei precedenti modelli Galaxy S5 o S4 Mini? O scoprire qualche semplice azione per ridurre il consumo della tua batteria?
Ormai è un pò che abbiamo tra le mani Samsung Galaxy S4 Mini e dopo varie prove, vi raccontiamo alcuni sistemi che consentono di aumentare l'autonomia.

Caricare meno spesso il telefono consente di preservare al meglio la batteria e di renderla più longeva. Tutte le batterie al litio infatti hanno una vita media stimata in un numero fisso di cicli di ricarica, oltre ai quali si deteriorano. Inoltre, saper risparmiare energia può essere una consolazione nel caso si vada via un fine settimana sapendo che non si avrà a portata l'elettricità.

Così come su tanti altri telefoni, su S4 Mini ci sono applicazioni che non intendiamo usare ma che ciononostante non si possono disinstallare. Ora vedremo come fare in modo che non consumino energia. Ci sono anche tante funzioni che sono attivate nativamente, ma che se non vengono usate danno come unico risultato lo spreco di batteria. Poi ci sono tutte le altre operazioni di routine, quelle che è possibile fare con qualsiasi telefono (abbassare la luminosità dello schermo, ecc ecc).

Disattivare applicazioni - Se per esempio non si fa uso di S Voice o di WatchOn, non ha senso tenerle funzionanti. Considerato che non possono essere disinstallate, si possono disattivare. Per farlo basta andare su Impostazioni => Altro => Gestione Applicazioni => Tutti e da qui premere sulla singola app che si vuole disattivare. Per andare sul sicuro, cancellare la cache, cancellare i dati, fare l'arresto forzato e infine premere su Disattiva.

Consigliamo di fare attenzione nel disattivare troppe applicazioni. Alcune di esse potrebbero servire al telefono e, se disattivate, potrebbero far si che il telefono non funzioni correttamente.

Risparmio energia - Una funzione che da dei risultati evidenti è quella che sul pannello di notifica corrisponde al Risparmio Energetico. Dopo averla provata per diverse settimane, posso confermare che effettivamente aiuta ad abbassare i consumi. Lo smartphone infatti monta un processore dual core, che è più che sufficiente - anche con il risparmio energetico attivo - a compiere la quasi totalità delle operazioni. Certo, se si intende far uso di videogiochi in HD, allora a questo punto si consiglia di disabilitare il risparmio per sfruttare tutta la potenza del telefono.

Spegnere funzioni non in uso - S4 Mini è ricco di sensori e di funzioni legate al movimento. Consigliamo quindi di andare sulle singole funzioni (controllo vocale, movimenti e controlli, etc) prima di tutto per conoscerle e poi per scoprire se vengono usate o meno. Nella seconda ipotesi, allora ha senso spegnerle. Un elenco completo di tutte queste funzioni speciali lo si può trovare nella "Video Guida: le Principali Funzioni di Samsung Galaxy S4 Mini".

Consigliamo anche di controllare nel pannello di controllo che non vi siano altre funzioni o connessioni attive a insaputa, che non fanno altro che aumentare il lavoro del processore e che quindi dissipano energia. Per esempio se non si fa uso dei servizi di geolocalizzazione si può comodamente disabilitare il GPS. Nel telefono possono anche essere attivi l'NFC, il Bluetooth, la rete dati, il WiFi, eccetera. Per scoprirle tutte, consigliamo di leggere la video guida dedicata al pannello di notifica di S4 Mini.

Se si attiva lo Standby Intelligente, allora consigliamo di abbinarlo con un timeout dello schermo di almeno un minuto. Infatti se lo scopo è risparmiare energia, mettendo un tempo di spegnimento breve, costringeremo più spesso a lavorare la videocamera frontale e si otterrà l'effetto contrario a quello desiderato inizialmente.

Sincronizzazione - Da prendere in considerazione è anche la sincronizzazione automatica delle applicazioni. Dal punto di vista del risparmio energetico la scelta migliore è quella di disabilitarla e di controllare manualmente la presenza di aggiornamenti tra le email, i social network, eccetera. Se si preferisce che il controllo invece sia automatico, allora non gli si dia una frequenza troppo elevata.

Approfondimento: "Guida: Galaxy S4 Mini, i Trucchi e i Segreti"

Un altro piccolo consiglio consiste nella scelta della modalità offline (aereo), che può essere usata per esempio di notte per evitare di spegnere totalmente il telefono. Ci si accorgerà che il consumo è veramente esiguo (nelle 8 ore di sonno viene consumato meno del 5%).

Pulizia di RAM e delle applicazioni in background - Operazioni da compiere quando si ha intenzione di non usare il telefono per un pò di tempo (magari per quel paio di ore mentre si è a lavoro oppure durante la notte) sono liberare la memoria e chiudere le app attive assieme a quelle in backgroung.

Per farlo, diamo uno sguardo all'immagine. Tenendo premuto il tasto Home si apre una schermata. Le icone sotto il punto giallo devono essere fatte scorrere verso il margine destro dello schermo. Poi se si preme dove abbiamo indicato con la freccia rossa si entra nella schermata di destra. Da qui si possono spegnere eventuali app attive (nel nostro caso Chrome) e poi, cliccando su RAM (punto 2), premere il pulsante 'cancella memoria'.

Batterie al litio - Le batterie montate su questo come su altri telefoni sono ricaricabili al litio. Prima della ricarica non bisogna che si siano completamente scaricate come le vecchie alcaline, anzi: cosa migliore sarebbe quella di non far mai 'morire' il telefono per l'assenza di energia. Quando si scende sotto la soglia del 30% si può già cominciare a pensare di attaccarle a un cavo di alimentazione.

La batteria comunque si può scaricare totalmente per scopi di calibrazione, ma è più che sufficiente se si esegue il procedimento una volta al mese.

E' preferibile non lasciare attaccato il telefono al caricatore per lunghi periodi (per esempio di notte). Piuttosto è preferibile fare ricariche di minor durata, anche se non fanno arrivare il telefono al 100% dell'autonomia. Altra cosa da evitare è il funzionamento a temperature troppo alte o basse, che provoca un pò alla volta l'abbassamento della capacità totale (in casi estremi anche fino al 25-30% all'anno).

Ultima chicca, potendo scegliere è bene evitare il sistema di caricamento induttivo, piochè genera un calore che può lentamente diminuire la capacità. E' meglio collegare il telefono alla classica presa da parete.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?