Ericsson e Samsung: accordo raggiunto sui brevetti

 

Samsung ed Ericsson hanno stretto un accordo che pone fine alle dispute legali sui brevetti in corso tra le due aziende

Scritto da Simone Ziggiotto il 28/01/14 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2014

 

Ericsson e Samsung: accordo raggiunto sui brevetti

Samsung ed Ericsson hanno stretto un accordo che pone fine alle dispute legali sui brevetti in corso tra le due aziende.

L'accordo include il cross-licensing globale dei brevetti sulle tecnologie cellulari e dimostra l’impegno di Ericsson verso i principi FRAND (“fair, reasonable and non-discriminatory”, che significa dare in licenza i brevetti a "condizioni eque, ragionevoli e non discriminatorie"). 

L'accordo prevede il licensing globale dei brevetti tra le due società, relativi agli standard di trasmissione GSM, UMTS e LTE sia per le reti che per i dispositivi.

“Siamo soddisfatti di aver potuto raggiungere un accordo reciproco, equo e ragionevole con Samsung." ha dichiarato Kasim Alfalahi, Chief Intellectual Property Officer di Ericsson. “Questo accordo ci consente di continuare a focalizzarci sull’introduzione nel mercato globale di nuove tecnologie e aiuta gli altri innovatori a condividere le proprie idee”.

L'accordo tra Samsung ed Ericsson pone fine alla disputa legale tra le due aziende portata davanti alla International Trade Commission (ITC) e alle cause avviate davanti alla U.S. District Court for the Eastern District of Texas.

Ericsson ha inoltre reso note alcune informazioni sull'accordo, il quale prevede un pagamento iniziale e poi un versamento regolare di royalties da Samsung a Ericsson, per la durata del nuovo accordo di licenza pluriennale. L'accordo influisce, inoltre, sulle vendite e sull’utile netto della società relativo al quarto trimestre 2013, rispettivamente per 4,2 miliardi (vendite) e 3,3 miliardi (utile netto) di corone svedesi.

Il resto dei dettagli dell’accordo rimangono riservati.

Ricordiamo che Samsung, proprio meno di una settimana fa, ha stretto un altro accordo importante sempre in materia di brevetti, questo con Google, che riguarda i loro brevetti esistenti nonché quelli che verranno depositati da entrambe le società nel corso dei prossimi 10 anni.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?