Samsung, rubato materiale per 27 milioni di euro in Brasile

 

In Brasile sono stati rubati 40 mila dispositivi Samsung per un controvalore approssimativo di circa 27 milioni di euro

Scritto da Maurizio Giaretta il 08/07/14 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2014

 

Samsung, rubato materiale per 27 milioni di euro in Brasile

In Brasile sono stati rubati 40 mila dispositivi Samsung per un controvalore approssimativo di circa 27 milioni di euro.

Probabilmente non sarà un colpo letale per le casse della ricchissima multinazionale sud coreana - anzi, non lo è sicuramente - , ma un furto di dispositivi elettronici per un valore complessivo di 26 milioni e mezzo di euro (36 milioni di dollari) fa notizia.

E' successo in Brasile. 20 uomini si sono presentati in una fabbrica di San Paolo armati e sono riusciti ad andarsene con 7 camion colmi di smartphone, tablet e laptop.

Secondo quanto riportato da ZDNet, la polizia sono entrati travestiti da dipendenti dopo la mezzanotte. Per assicurarsi che nessuno chiamasse le forze dell'ordine, alcuni impiegati sono stati minacciati ed è stata tolta loro la batteria dei telefoni. Nessuno comunque è rimasto ferito.

Altra informazione che circola è che il lavoro potrebbe aver avuto qualche collegamento interno all'azienda, vista la maniera pulita ed efficiente con cui si è svolto il crimine.

Per il momento nessuno dei ladri è stato identificato.

Aggiornamento dal Brasile

Come riportato da oltre oceano, 20 uomini armati sono piombati nello stabilimento e svuotato letteralmente diversi camion, 7 secondo le fonti ufficiali, per circa 40.000 dispositivi trafugati. Secondo i giornalisti locali, invece, il controvalore sarebbe di circa 36 milioni di dollari, cifra smentita però da Samsung.

Da Samsung per ora nessun commento sui fatti.

La presenza di una stabilimento in Brasile è indispensabile per Samsung per poter commercializzare i propri prodotti in Sud America evitando le gravose imposte doganali che renderebbero costosissima la vendita dei propri prodotti.

Samsung rapinata in Brasile: 36mln di dollari in merce rubata

Un gruppo di circa 20 uomini armati di fucili mitragliatori hanno fatto irruzione in una fabbrica di Samsung a Campinas, in Brasile, ieri sera tardi.
I ladri sono entrati nella fabbrica travestiti da dipendenti del turno di notte ed hanno caricato su sette camion smartphone, tablet e notebook e qualche altro dispositivo elettronico per un valore complessivo di 36 milioni di dollari in merci.
 
Presumibilmente, la rapina è avvenuta sotto gli occhi di 200 dipendenti, molti dei quali hanno continuato a lavorare mentre la rapina era in corso. Alcuni sono stati tenuti in ostaggio e a molti sono state tolte dai ladri le batterie ai loro telefoni cellulari in modo che non potessero chiamare la polizia. Fortunatamente, nessuno è rimasto ferito durante l'operazione.
Poiché le autorità brasiliane stanno esaminando quanto è accaduto, si ritiene che l'operazione sia stata condotta da membri del personale interno, visto come i ladri sapevano bene dove veniva conservata l'attrezzatura più preziosa.
 
Samsung ha rilasciato una dichiarazione come segue:
"Siamo molto preoccupati per questo incidente. Fortunatamente, nessuno è rimasto ferito. Stiamo cooperando pienamente con l'inchiesta della polizia in corso, e noi faremo del nostro meglio per evitare che accada di nuovo ".

Mentre le merci per un valore di 36 milioni di dollari non incideranno molto sul fatturato di Samsung, l'azienda ha previsto nel suo ultimo rapporto finanziario non definitivo un utile netto di 8,3 miliardi di dollari per il secondo trimestre di quest'anno.

 

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?