Samsung Galaxy Note Edge, un Galaxy Note 4 con Display Curvo

 

Samsung ha annunciato il suo nuovo phablet Galaxy Note Edge, il primo telefono con il display curvo su un lato

Scritto da Simone Ziggiotto il 08/09/14 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2014

 

Samsung Galaxy Note Edge, un Galaxy Note 4 con Display Curvo

Samsung ha annunciato il suo nuovo phablet Galaxy Note Edge, il primo telefono con il display curvo su un lato. (clicca qui per la scheda tecnica)

All'evento Unpacked 2014 Episode 2 nell'ambito dell'IFA 2014 a Berlino, Samsung non solo ha annunciato il suo nuovo phablet Galaxy Note 4, ma anche una prima variante: il Galaxy Note Edge, il primo telefono con il display curvo su un lato. Ce lo aspettavamo, l'unica sorpresa è che questo Galaxy Note Edge ha il display piegato solo su un lato e non su due come ci si aspettava. Il nome non è casuale [Edge = bordo], il bordo destro dello schermo si piega E copre il lato destro e permettere delle interazioni uniche con il sistema operativo.

Il Galaxy Note Edge internamente è sostanzialmente un Galaxy Note 4, ma è lo schermo che fa la differenza. Il lato piegato aggiunge un extra di 160 pixel per la risoluzione, che cresce fino a 1.600 x 2.560 pixel (la più alta in un dispositivo tascabile), ma rende anche il Galaxy Note Edge un po' più grande rispetto al suo fratello con schermo dritto.

A cosa serve il display curvo su un lato. Samsung ha aggiornato il software del Galaxy Note 4 per integrare funzionalità che permettano di sfruttare il bordo curvo. Con il telefono bloccato, il lato curvo è in grado di visualizzare le informazioni Quick Glance (tempo e notifiche). Il lato mostra alcune funzioni, tra cui il timer, la torcia e anche un righello (che funziona sorprendentemente bene sul lato curvo). Con il telefono sbloccato, il numero di opzioni cresce. È possibile impostare dei collegamenti alle applicazioni sul lato per un facile accesso o utilizzare il lato curvo per ricevere le notifiche, ad esempio, da un feed Twitter o da una quotazione di borsa. Oppure si può utilizzare il bordo per migliorare il multitasking passando tra diverse schermate (si pensi ai desktop virtuali). Il passaggio tra le pagine della homescreen o tra le schermate delle applicazioni è un'altra cosa che può essere gestita dal lato curvo.

Fotogallery

Il lato curvo può tornare utile se abbiamo già tanti collegamenti alle applicazioni sulla homescreen, oppure se questa vogliamo tenerla libera da ingombri.

Samsung rilascerà l'API per permettere agli sviluppatori di terze parti di utilizzare il potenziale del lato curvo. Quindi non ci sarà il supporto per le sole applicazioni proprietarie di Samsung.

Come potete immaginare, l'esperienza d'uso di questo Galaxy Note Edge ruota principalmente attorno al lato curvo dello schermo. Per il resto, il telefono è un Galaxy Note 4, con sistema operativo Android 4.4, fotocamera 16 megapixel e stilo S-Pen. In questo caso il processore è un quad-core a 2.7 GHz.

Il Samsung Galaxy Note Edge ha una batteria leggermente più piccola rispetto a quella che alimenta il Samsung Galaxy Note 4 (3,000mAh vs 3,220mAh) e la porta USB torna alla versione 2.0.

Il Samsung Galaxy Note Edge sarà in vendita in alcuni mercati selezionati entro la fine di quest'anno.

Video anteprima Note Edge


 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?