Samsung risponde sul caso Gapgate di Galaxy Note 4

 

Samsung è a conoscenza del fatto che alcune unità del suoi Galaxy Note 4 hanno una fessura troppo marcato tra schermo e bordo ma "il problema non influisce sulla funzionalità o la qualità del" telefono, ha fatto sapere la società in una nota

Scritto da Simone Ziggiotto il 30/09/14 | Pubblicata in Samsung | Archivio 2014

 

Samsung risponde sul caso Gapgate di Galaxy Note 4

Samsung è a conoscenza del fatto che alcune unità del suoi Galaxy Note 4 hanno una fessura troppo marcato tra schermo e bordo ma "il problema non influisce sulla funzionalità o la qualità del" telefono, ha fatto sapere la società in una nota.

Alcuni dei primi Samsung Galaxy Note 4 venduti, è stato riferito dai loro proprietari, hanno una costruzione imperfetta, e soffrono di un problema che è stato soprannominato 'Gapgate'.

Cos'è il Gapgate? E' il termine che è stato introdotto per identificare quel problema legato alla fessura che si presenta nello spazio tra lo schermo e la struttura in metallo dello smartphone. Per far chiarezza sul termine, 'Gap' significa, spazio, fessura o distacco. 'Gate' invece in americano indica uno scandalo - per esempio Watergate - e che corrisponde all'italiano "poli" - tangentopoli, calciopoli o vallettopoli. Fate 1+1 con 'Gap'+'gate' e capite il problema di cosa si tratta.

Vi avevamo dato notizia di questo problema nelle scorse ora, ma adesso Samsung ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sulla questione.

Ecco la risposta di Samsung:

"Il problema segnalato non influisce sulla funzionalità o la qualità del Galaxy Note 4. Assicuriamo ai nostri clienti che tutte le unità di Galaxy Note 4 soddisfano i nostri rigorosi standard di produzione e controlli di qualità", recita la dichiarazione di Samsung inviata a Trusted Reviews in risposta ad una richiesta di chiarimenti sul problema.

Samsung è quindi a conoscenza del problema, che non considera come una deviazione delle sue norme "rigide". Non tutte le unità di Galaxy Note 4 sono interessate dal Gapgate e la società non ha detto se intende correggere il problema nelle unità future.

Nel frattempo continuano i pre-ordini per il nuovo phablet di punta di Samsung negli Stati Uniti e nei mercati europei come il Regno Unito e la Germania. Ricordiamo che Samsung ha deciso di lanciare il Galaxy Note 4 in anticipo prima del previsto nel suo paese di origine della Corea del sud per creare una sorta di concorrenza con il nuovo arrivato in casa Apple, l'iPhone 6 Plus.

 

Ultime notizie

 
 

Notizie per Categoria

 
 

Seguici

 

Promozioni Consigliate

 
Vuoi restare aggiornato ?